Finale gara 1: Asiago batte Renon ai rigori

di Davide Trevisan

RITTEN SPORT- ASIAGO 2-3dtr (1:0)(1:2)(0:0)(0:1)

Si gioca dunque a Bolzano gara1 di finale scudetto tra Supermercati Migross Asiago e Ritten Sport. Entrambe le squadre lamentano pesanti assenze: il Ritten Sport deve rinunciare a Pavlin squalificato e a Gruber infortunato. In casa Asiago c’è la novità di John Tucker chiamato a dirigere la squadra al posto di coach Harrington, impegnato con la nazionale slovena a preparare i mondiali. Nel roster manca Michele Strazzabosco per squalifica (pare di un mese) e tribuna per Zappala e Isabella.

La prima sortita offensiva della partita è vincente e consente al Renon di passare in vantaggio: contropiede tre contro due della seconda linea e tocco di Luca Ansoldi che beffa Bellissimo da un metro. Asiago che ha subito l’occasione per pareggiare con Intranuovo che, imbeccato da Ulmer fallisce una facile occasione. Ma sono ancora i giocatori del Renon a fare la partita con Bellissimo autentico protagonista nel mettere una pezza alle dormite della difesa, sorpresa dalle velici ripartenze di Scelfo e compagni. Tempo che si chiude con i padroni di casa in vantaggio solamente uno a zero decisamente poco rispetto alla mole di gioco e occasioni create.

Seconda frazione che dopo una fase di studio entra nel vivo al quinto minuto quando un errore di Lehtinen in copertura libera Scelfo che con caparbietà difende il disco e conclude in rete da pochi passi: è il due a zero. Asiago non reagisce e commette alcune penalità che consentono al Renon di sfiorare la terza rete sventata in due occasioni da un attento Bellissimo. Da metà frazione però i giallorossi cominciano a farsi vedere dalle parti di Cloutier prima con Ulmer e poi con Parco che sciupa un ghiotta occasione dopo aver rubato il puck ad un terzino. Lo stesso capitano non sbaglia al 36° quando realizza il 2 a 1 che riapre la partita.  Rossoblu che incassano il colpo e arriva il due a due al 38° ancora con la terza linea, di Plastino il tocco finale di una corale azione.

Terzo tempo spumeggiante con i padroni di casa che sfiorano per tre volte la marcatura al quarto minuto ma Bellissimo si salva con prontezza e fortuna anche nel successivo powerplay. Poi è solo Asiago con una ghiottissima occasione fallita in tre contro uno ed una superiorità numerica giocata molto bene ma senza gol. A cinque minuti dal termine un’ indecisione della difesa giallorossa da via libera a Scelfo che tutto solo trova il guantone del portiere. Minuti finali palpitanti con i ragazzi di Tucker vicini alla marcatura con Matteo Tessari due volte e Parco a tre secondi dal termine che per poco non beffa Cloutier con un giroporta. Si va ai supplementari con i sessanta minuti di gioco chiusi sul 2 a 2 che è risultato giusto per quanto visto sul ghiaccio.

L’extra-time vede nelle fasi inziali sortite solitarie degli attaccanti mentre nel finale è l’Asiago con l’intramontabile Parco a sfiorare due volte la vittoria.

Si decide cosi ai rigori gara uno dove i gol di Intranuovo ed Henrich, a fronte della sola realizzazione di Tait, danno la vittoria alla Supermercati Migross Asiago. Vittoria meritata quella ottenuta dai ragazzi di John Tucker autori di una prima parte di gara da dimenticare per poi crescere fino a dominare l’incontro. “Ritter buam” che devono recitare il “mea culpa” per aver sciupato troppe occasioni nella prima metà di gara.

SUPERMERCATI MIGROSS ASIAGO: Bellissimo (Pavone); De Marchi, Lehtinen, Miglioranzi, Plastino, Rossi,  Trevisani; Bellissimo V., Benetti, Borrelli, Busa, Henrich, Intranuovo, Parco (C), Presti, Tessari M., Tessari N, Ulmer.

Allenatore: John Tucker

RITTEN SPORT : Cloutier (Niederstaetter); Bregenzer, Hafner, Nemecek, Ploner, Ramoser; Ansoldi, Daccordo, Fink, Jacina, Johansson, May, Rasom, Rottensteiner, Scelfo (C), Spinell, Tait, Tudin, Vigl.

Allenatore: Ron Ivany

Arbitro: Giorgio Moschen

Arbitro2: Karel Metelka

Primo giudice di linea: David Tschirner

Secondo giudice di linea: Andrea Moschen

Reti: 1.15 Ansoldi (Johnson, Jacina); 24.54 Scelfo (Horacek, Rasom); 36.36 Parco (Benetti, Tessari N.); 38.47 Plastino (De Marchi, Tessari N.);65.00 Henrich.

httpvh://www.youtube.com/watch?v=jnqyLPi-vOg

Tags: