Semifinali gara 3: Asiago si arrende al Val Pusteria

di Mirjana Aleksic Ploner

VALPUSTERIA – ASIAGO 3-1 (2:0)(1:1)(0:0)

Chiunque sia riuscito ad entrare  alla Solar Leitner Arena ( era strapiena) ha potuto assistere ad una  “signora “ partita  ed anche un turista  che magari non si intende  di questa disciplina sportiva sarebbe rimasto frastornato da atmosfera di festa e dai rumore dei tamburi e trombette di tifosi da ambedue le parti . Il cielo stellato creato dal pubblico di Brunico con le luci e “stelline” lampeggianti, era un grande spettacolo per gli occhi e per il cuore giallo nero dei fan dei Lupi pusteresi . E che dire della partita stessa dove questa volta tifosi di Val Pusteria hanno fatto vedere come si può essere il “settimo uomo”uomo sul ghiaccio anche se sei sulla tribuna .
Nelle linee di Lupi mancavano Razingar  (turn over) e Mair (infortunato), per l’ Asiago assenti Trevisan e Isabella. Già dall’ inizio si percepiva la  forza del Val Pusteria , sembrava aver messo la quarta e non il piede sul pedale per il freno come successo recentemente. Asiago sembrava senza azioni concrete tutto solo individuale senza schema ne idee giuste per fare gol ,  arrivavano nel terzo difensivo dei Lupi ma senza concludere l’azione, questo ha sicuramente influito sul risultato finale.

Il primo gol arriva al  3’33” quando su  tiro di Oberrauch respinto dal portiere con il gambale, Sirianni ribatte a rete facendo passare il disco sotto il gambale destro dell’estremo Asiaghese . Al 5’43 Strazzabosco  è sulla panca puniti per fallo sul Rob Sirianni, ma Val Pusteria non sfrutta il power play. All’ 8’2”  Helfer e Borrelli vanno in  panca puniti, si gioca 4 contro 4, mezzo minuto dopo Rob Sirianni va a fare compagnia ad Helfer , ma l’Asiago non approfitta del 4 contro 3. Al 15’2   Raymond Murray  offre l’assist da dietro porta a Tuomainen per il  2:0 che chiuderà il primo periodo. Solar arena tutta “infuocata”, sembra una pentola che bolle.
Nel secondo periodo al  2’53”  terza rete per i Lupi  con  Oberrauch che va a segno su assist di Desmet e Sirianni. All’8’46 “,  in superiorità numerica,  il gol di Intranuovo riaccende le speranze dell’ Asiago, che ha quasi subito un’altra occasione di superiorità numerica con Oberrauch in panca puniti, ma questa volta il power play non sortisce effetto.
Nel terzo tempo cresce la tensione tra i giocatori, l’Asiago si fa vedere spesso in zona Jakaitis ma l’estremo pusterese riesce a non farsi superare; dall’altra parte del ghiaccio Bellissimo dice no ai vari tentativi dei pusteresi: anche le occasioni di power play, due per i Brunicensi, una per gli Asiaghesi, non vengono sfruttate ed il Val Pusteria si porta a casa  una vittoria molto importante per vedere in chiave positiva i prossimi incontri.

Val Pusteria-Asiago 3-1 (2-0; 1-1; 0-0)
Marcatori: 3.33 Sirianni (Oberrauch, Desmet), 15.06 Tuomainen (Murray, Barber), 22.53 Oberrauch (Sirianni, Desmet), 28.46 Intranuovo (Lehtinen, Bellissimo) SUP
Asiago: Bellissimo, Pavone, DeMarchi, Plastino, Miglioranzi, Lehtinen, Rossi, Strazzabosco, Parco, Busa, Tessari N., Tessari M., Borrelli, Ulmer, Henrich, Zappala, Bellissimo, Benetti, Intranuovo. All. Harrington

Val Pusteria: Jakaitis, Carpano, Helfer, Vodrazka, Kelly, Hofer, Willeit, Da Corte, Bona, Barber, Sparber, Murray, Sirianni, Oberrauch, Desmet, Pichler, Platter, Tauber.  All. Mair

Tags: