Il 60°Minuto: Attenti Flyers I Thrashers ci credono ancora

Calgary Flames-Boston Bruins 0-5 (0-1;0-2;0-2)
Calgary in trasferta solo per un tempo regge il confronto con Boston poi crolla, perdendo nettamente l’incontro; sono cinque le reti che i Bruins rifilano ai Flames, tutte quante realizzate da marcatori diversi:Seidenberg, Krejci, Chara, Bergeron e Recchi.

Philadelphia Flyers-Pittsburgh Penguins 1-4 (1-1;0-1;0-2)

É illusorio il vantaggio iniziale dei Flyers in casa dei Penguins con Asham, già alla fine del primo periodo c’è il pari di Kunitz; dopo nel secondo tempo Dupuis porta in vantaggio i padroni di casa che infine nel terzo grazie alle marcature di Cooke e Fedotenko mettono fine all’incontro.
Philadelphia viene con questa sconfitta appaiata in classifica da Boston e si trova attualmente all’ottavo posto con Atlanta che incombe a due lunghezze di distanza.


Tampa Bay Lightning-Buffalo Sabres 1-7 (0-3;1-3;0-1)

Che dire degli straripanti Sabres hanno umiliato i Lightning che sono stati sommersi sotto ben 7 reti. Trascinati dalla tripletta di Roy alla quale si aggiungono Gaustad, Hecht, Pominville e Mair i Sabres dominano l’incontro senza troppi problemi.
Gli Ospiti evitano il cappotto quando nel secondo periodo sotto per 6-0 riescono con Downie a trafiggere Lalime 22-23.

New York Rangers-Toronto Maple Leafs 2-3OT (2-0;0-1;0-1;0-1)

I Rangers perdono in Ot contro Toronto lasciando per strada quel punticino che alla fine potrebbe essere rimpianto a lungo.
Quello che più porterà gli ospiti a rammaricarsi è che alla fine del primo tempo erano in vantaggio per 2-0 merito di Parenteau e Dubinsky.
I Leafs nel secondo e terzo tempo hanno pareggiato con le reti di Mitchell che è arrivata dopo un minuto di gioco del secondo parziale seguito da quella di Kaberle realizzata quando mancavano meno di 4 minuti alla sirena finale.
L’ Ot che poi è seguito è stato di breve durata infatti dopo 39 secondi Kulemin infila il puck decisivo.

New Jersey Devils-Montreal Canadiens 4-2 (1-0;2-2;1-0)
I Canadiens vengono superati in casa dai Devils che riescono a violare per quattro volte la gabbia ospite; dopo il vantaggio iniziale di Elias arriva nel secondo tempo il raddoppio di Langenbrunner.
I padroni di casa si riprendono accorciando grazie a Kostitsyn, ma subito Zubrus raffredda l’entusiasmo del Bell Centre che però si mantengono ad una lunghezza distanza dagli gli ospiti per merito della rete di Plekanec.
Sotto di un gol il terzo periodo vede i Canadiens tentare il tutto per tutto con l’azzardo finale di togliere Halak, questo però serve solo per regalare la rete a Rolston.

Florida Panthers-Ottawa Senators 2-3 (0-0;1-2;1-1)
Dopo aver infilato una serie negativa di cinque partite i Senators, si rifanno portandosi dopo il successo sui Panthers a quota quattro vittorie.
Sicuramente Florida dopo il vantaggio di Weiss nel secondo tempo avrebbe sperato in un epilogo diverso, ma le tre reti consecutive di Ottawa realizzate da Cullen, Regin ed Alfredsson sono decisive ai fini del risultato finale dato che il gol di Reinprecht illude solo gli ospiti di un possibile gol del pari che non arriva.

Atlanta Thrashers-Carolina Hurricanes 4-0 (0-0;3-0;1-0)
I Thrashers non hanno ancora rinunciato ai playoff ed il 4-0 rifilato agli Hurricanes ne sono testimonianza le reti di Peverley, Artyukhin, Bergfors e Slater sommate allo shutout di Hedberg 34-34 decisivo sopratutto nel terzo tempo con le sue 19 parate che mandano KO i padroni di casa.

New York Islanders-Columbus Bluejackets 4-3 (2-0;0-1;1-2;1-0)
Gli Islanders dopo un ottimo primo tempo chiuso sul 2-0 merito delle marcature di Okposo e Bergenheim rischiano di vanificare tutto subendo tre reti dai padroni di casa firmate da Umberger, Nash e Clitsome.
Nel terzo tempo gli ospiti per si riorganizzano e pareggiano con Sim, con la situazione di parità che non si sblocca si va all’OT nel quale Bailey realizza il gol vittoria.

Detroit Red Wings-Nashville Predators 1-0SO (0-0;0-0;0-0,0-0)

Vittoria dei Red Wings in trasferta in casa dei Predators per 1-0, ma il risultato e figlio dei rigori, visto che sia i tempi regolamentari che gli Ot sono stati dominati dai due goalie Howard 33-33 e Rinne 38-38 autori di una prestazione da incorniciare.
Detroit come detto prima strappa la vittoria dopo una serie infinita di 11 rigori.

Colorado Avalanche-Phoenix Coyotes 2-6 (1-1;1-2;0-3)

Gli Avalanche in casa dei Coyotes chiudono sul 1-1 il primo periodo con i gol di Morris e Porter, poi però Wolski e Pyatt allungano nel secondo tempo con Hejduk che riesce a mantenere il contatto con gli avversari prima del definitivo allungo di Phoenix.
La squadra di casa nel terzo tempo imperversa realizzando ben tre reti merito di Stempniak (doppietta) e Fiddler.

Vancouver Canucks-San Jose Sharks 2-4 (1-0;0-3;1-1)

I Canucks giocano un buon primo tempo chiuso in vantaggio con il gol di Burrows, nel secondo però i padroni di casa riprendono il controllo delle operazioni chiudendo il tempo con un parziale di 3-0 merito delle reti di Heatley, Marleau e Pavelski.
Nel terzo periodo D.Sedin riporta sotto gli ospiti che però nel tentativo di pareggiare offrono il fianco all’En finale di Clowe.

Dallas Stars-Los Angeles Kings 4-1 (0-1;3-0;1-0)

Gli Stars espugnano lo Staples Center in rimonta, dopo un primo tempo chiuso sotto per 1-0 con il gol di Handzus nei restanti due tempi Morrow, Richards (doppietta) e Ott ribaltano il risultato vincendo l’incontro.