Semifinali gara 2: Asiago travolge il Val Pusteria

di Davide Trevisan

ASIAGO – VALPUSTERIA 5-0 (1:0)(3:0)( 1:0)

Si è giocata questa sera gara 2 di semifinale playoff tra Asiago e ValPusteria in un PalaOdegar gremito di circa 1000 tifosi. Partita senza storia vinta dai padroni di casa che hanno annichilito i lupi pusteresi mai in partita.

Novità nel line-up ospite con coach Mair che inserisce Razingar al posto di Greg Barber che si accomoda in tribuna con gli infortunati Tauber e Mair. John Harrington conferma invece le scelte di gara 1 con Plastino e Isabella in tribuna.

Inizio vivace e scoppiettante degno di una finale playoff con rapidissimi capovolgimenti di fronte in cui emerge la difficoltà del Val Pusteria a contenere le folate offensive di Parco e compagni. Dopo due powerplay infruttuosi l’Asiago passa all’8° : Henrich lotta sulla balustra e serve De Marchi che tira al volo, Jakaitis respinge ma nulla può sull’accorrente Intranuovo che mette in rete. Chi si attende la reazione pusterese resta deluso perché è ancora la squadra di casa a fare la partita. Di Benetti, Miglioranzi e Zappala le più ghiotte occasioni con il portiere pusterese decisivo.

Seconda frazione spettacolare con l’Asiago più bello della stagione che mette al tappeto i “lupi”. Il primo gol arriva al terzo minuto grazie a Vince Bellissimo che entra nel terzo e con una bordata sul palo lontano fa secco il portiere. Val Pusteria che non reagisce e Intranuovo firma il tre a zero con un azione personale conclusa con il disco nel sette. E’ ancora il numero 17 giallorosso il protagonista perché al 28° duetta con Henrich, aggira il portiere e deposita in rete il disco che vale il primo hat-trick in giallorosso. Nel proseguio ancora tanto Asiago con gli ospiti costretti al fallo sistematico per frenare le sortite offensive. Nonostante anche più di un minuto di doppia superiorità il parziale non cambia e al 40° il risultato è 4 a 0.

Frazione finale con il Val Pusteria subito in powerplay a causa della penalità comminata a Strazzabosco ma la difesa giallorossa si conferma in gran serata non lasciando occasioni agli ospiti. Poi due penalità ravvicinate a Vodrazka fruttano il 5 a 0 firmato Dave Borrelli. Match che prosegue con il tentativo degli ospiti di segnare almeno la rete della bandiera ma senza fortuna. Grande vittoria dell’Asiago dunque che si porta sul 2 a 0 nella serie.

SUPERMERCATI MIGROSS ASIAGO: Bellissimo (Pavone); De Marchi, Lehtinen, Miglioranzi, Rossi, Strazzabosco (A), Trevisani; Bellissimo V., Benetti, Borrelli, Busa, Henrich, Intranuovo, Parco (C), Presti, Tessari M., Tessari N., Ulmer, Zappala.

Allenatore: John Harrington

HC RED ORANGE VAL PUSTERIA: Jakaitis (Hopfgartner); Hofer, Kelly, Mair, Vodrazka, Willeit; Bona, Desmet, Murray, Oberrauch, Pichler (C), Sirianni, Sparber, Tauber, Trenker, Tuomainen,

Allenatore Stefan Mair

Capo Arbitro: Gagliardi Pietro e Moschen Giorgio

Giudici di linea: M. Stella e A.Moschen

Reti:
08.34 1-0 ASI Intranuovo (Ulmer, Trevisani);
23.09 2-0 ASI Bellissimo V. (Tessari M.);
27.19 3-0 ASI Intranuovo (Ulmer, Lehtinen);
28.16 4-0 ASI Intranuovo (Henrich, De Marchi);
48.16 5-0 ASI Borrelli (Bellissimo, Zappala).

Tags: