Bozen ’84: 26 anni tra i giovani

In gara 3 il Bolzano vince 4-2 e porta a casa quel titolo di campione di serie C under 26 che ha inseguito tutta la stagione. Terminata la stagione regolare in prima posizione nonostante qualche scivolone nelle ultime giornate, i bolzanini hanno ritrovato in finale 12 mesi dopo il Dobbiaco dopo aver sconfitto il Feltreghiaccio ai quarti e l’Alleghe in semifinale.

 la cronaca

Nato nel 1984, l’EVB raccolse l’eredità dei movimenti giovanili delle società dell’SV Gries, HC Rentsch, HC Jugendclub e HC Mickey Mouse in un periodo in cui l’hockey a Bolzano offriva diverse possibilità di scelta tra i ragazzi e dove l’HC Bolzano rappresentava comunque la meta più ambita e l’obiettivo di carriera. La svolta avvenne quando alla presidenza dell’EVB sedette Ander Ammon, ex presidente biancorosso, che si portò in società un’icona per condurre i ragazzi: Jaroslav Pavlu. Una volta cresciuti molti ragazzi rapresentarono una base importante su cui costruire una squadra senior. Il Bozen ’84 partecipò alla B2 nel 1989 giungendo terzo. Sesto nel ’93, nel ’94 arrivò secondo dietro al Chiavenna con in campo Gino Pasqualotto alla sua ultima apparizione sul ghiaccio e Misha Vassilev. Per il Bozen ’84 la voglia di crescere porta la squadra in B1 dove ottieme un settimo posto subito dietro al Cortina e davanti a squadre come Renon e Vipiteno, confermandosi settima l’anno successivo. Nel 1998 sempre in serie B è terzo dietro a Zoldo e Auronzo nonostante i bolzanini vinsero il girone B anticamera dei play-off. Nel 1999 c’è l’avventura in A2 ma l’eliminazione ai quarti di finale. Dopo un anno con l’esperimento della Young Selection, il Bozen ’84 tornò nel 2001 in serie B finendo però ultimo e prendendo coscienza che fosse meglio tornare a investire le proprie poche risorse sulle formazioni giovanili. Da questa società negli anni crebbero infatti i migliori talenti biancorossi del momento: Christian Walcher, Stefan Zisser, Matthias Mair e Alexander Egger.

Qualcosa “senior” verrà riproposto in collaborazione di altre squadre con la Youg Selection (2001) e il Future Bozen del 2006 del presidente Helmut Visintin di Laives, allenato da Michael Mair, ma queste esperienze dopo una sola stagione non verranno riproposte. Il resto è storia recente: l’anno scorso i White Weasels persero in finale di Serie C contro il Dobbiaco sempre in gara 3, ma ieri con la nuova gestione del presidente Günther Ebnicher hanno conquistato il loro primo titolo dei loro 26 anni di storia.

I campioni 2009-2010

  • Martin Profanter
  • Fabian Obexer
  • Kurt Huber
  • Peter Aichner
  • Roland Battisti
  • Markus Malfertheiner
  • Christian Pircher
  • Martin Pircher
  • Manuel Basso
  • Florian Hell
  • Simon Prudenziati
  • Hannes Hölzl
  • Alexander Pancheri
  • Christof Pechlaner
  • Andreas Verdorfer
  • Hannes Hofer
  • Matthias Mair
  • Thomas Unterfrauner
  • Daniel Legnaro
  • Kevin Zurla
  • Michael Domanegg
  • Michael Tschigg
  • Philipp Grandi
  • Ermes Legnaro
  • Aston Zurla
  • Allenatore: Andreas Bentenrieder
  • Presidente Dott. Günther Ebnicher
  • Allenatore U20 e U17: Massimo Fedrizzi
  • Allenatore U15 e U13: Andreas Bentenrieder
  • U10 e U8: Walter Accarino e Walther Mader
  • Allenatore dei portieri: Daniel Goller

Tags: