Elitserien Svezia: playoff gara 3

di Heiki Salme

Domenica 21 c’è stato il primo turno del girone di qualificazione al prossimo campionato di Eliteserien, ecco i risultati:

Almtuna IS – Leksands IF 4-2
Södertälje SK – Rögle BK 2-0
Växjö HC – AIK 5-6

Lunedì invece è stata giocata gara3 dei quarti di finale:

Timrå IK               –    HV/71                            6 – 3 (3-0, 1-2, 2-1)

    

Dopo 20 minuti di gioco i tiri erano 10 pari, ma il Timra ha sfruttato appieno le proprie occasioni, terminando in vantaggio per 3-0, segnando 2 gol in PP.
Il periodo centrale è iniziato con i padroni di casa che allungano ulteriormente, prima di subire il ritorno dell’HV, autore di 2 reti.
Negli ultimi 20 minuti, improvvisamente è sembrato che la partita si fosse riaperta grazie al terzo gol degli ospiti ma, ancora una volta in superiorità, il Timra ha potuto nuovamente allungare, per poi siglare il definitivo 6-3 a porta vuota con soli 3 secondi da giocare.

2-1 nella serie per l’HV
Marcatori:
Timrå IK: Fredrik Hynning, Tomas Skogs, Martin Sonnenberg, Sebastian Erixon, Pär Styf, Martin Sonnenberg
HV/71: Martin Thörnberg, David Petrasek, Adam Almquist
Spettatori: 5651 at E.ON Arena

Brynäs IF           –          Djurgårdens IF                0 – 4 (0-1, 0-3, 0-0)

     

Partita emozionante questa a Gavle, con il Djurgarden che per la terza volta su tre incontri segna il primo gol.
Nel secondo periodo gli ospiti continuano a giocare molto bene e, segnando 3 reti, indirizzano la partita nettamente a loro favore.
Prima dell’inizio della frazione conclusiva i padroni di casa cambiano il portiere facendo entrare Eddie Lack, che riesce a non subire alcuna marcatura ma non viene aiutato dai compagni che non segnano alcun gol, concedendo una netta vittoria al Djurgarden.
Adesso la serie si sposta per 2 gare a Stoccolma e per il Brynas si prospettano tempi duri.
2-1 Djurgarden nella serie.
Marcatori:
Djurgårdens IF: Oscar Eklund, Kyle Klubertanz, Nichlas Falk, Jimmie Ölvestad
Spettatori: 8138 at Läkerol Arena

Frölunda HC – Linköpings HC 2- 1 (0-1, 0-0, 1-0, 1-0) dts

   

Il pugno rifilato a fine match ad un avversario è costato 3 gare di sospensione al portiere del Linkoping, Fredrik Norrena.
L’inizio di partita è stato piuttosto tranquillo, con poche emozioni e gli ospiti hanno segnato l’unico gol.
Nel secondo periodo gli Indians hanno premuto il piede sull’acceleratore ma, pur giocando 2 minuti in doppia superiorità, non sono riusciti ad incrementare il loro vantaggio.
Anche nella frazione conclusiva gli ospiti hanno controllato il gioco e, proprio per questo inaspettatamente, il Frolunda è riuscito a portare la gara al supplementare, segnando a soli 28 secondi dal termine.
Qui tutti già si aspettavano un ulteriore prolungamento ma, al 19:22, è Niklas Andersson a segnare la rete cruciale facendo esplodere i tifosi di casa.
Serie sul 2-1 per il Frolunda
Marcatori:
Frölunda HC: Janne Niskala, Niklas Andersson
Linköpings HC: Tony Mårtensson
Spettatori: 10497 at Scandinavium

Färjestads BK                – Skellefteå AIK               5- 4 (0-0, 1-1, 3-3, 0-0, 1-0,) dts

     

Nonostante il gioco divertente, il primo periodo termina senza alcun gol.
Nei 20 minuti centrali la partita si anima con il Farjestad che segna per primo in doppia superiorità e gli ospiti che pareggiano a 5 secondi dal termine, per poi raddoppiare al 5:25 del periodo conclusivo.
A questo punto cominciano i fuochi d’artificio con continui capovolgimenti di fronte e le due squadre che segnano a ripetizione, fino al 4-4 che porta la partita al prolungamento.
Il quarto periodo non basta per decretare la vincitrice dell’incontro, nonostante il SAIK abbia avuto la possibilità di giocare 3 power play.
La maratona termina nel 2° tempo supplementare quando, con la stanchezza padrona del ghiaccio, Lubos Bartecko consegna la vittoria ai padroni di casa.
Farjestad comanda la serie 2-1
Marcatori:
Färjestads BK: Dragan Umicevic, Dick Axelsson, Marcus Paulsson, Jesper Mattsson, Lubos Bartecko
Skellefteå AIK: Fredrik Warg, Johan Forsberg 3
Spettatori: 6688 at Löfbergs Lila Arena