U15 – Finali nazionali al Cortina. La stagione del Feltre

(com. stampa HC Feltreghiaccio, Giulio Zallot) – Si è conclusa a Como venerdì 12 marzo la stagione hockeystica dell’under 15. Proprio questa trasferta in Lombardia è stata la più “amara” per i nostri leoni stellati eliminati dalle fasi finali nazionali causa un’ evidente errore arbitrale che non ci ha assegnato un gol (per la cronaca di Marco Magnabosco) regolare. Peccato veramente peccato perchè proprio a fine stagione la nostra squadra esprimeva veramente un bel gioco di squadra.
Abbiamo perso 4 a 3 e questo risultato ha aperto le porte delle finali nazionali di categoria in programma a Brunico il 20 e 21 marzo alla formazione del ComoReal (h.c. Como più h.c.RealTorino) al Vipiteno vincitore per 4 a 1 sul Milano Rossoblù al Valpusteria che ha sconfitto a Cortina i Cadorini per 3 a 1 e all’Egna che si è imposto sul Pergine con un secco 3 a 0. Magra consolazione essere delle quattro eliminate la “migliore”come differenza reti.

Il nostro campionato è stato sicuramente un buon campionato con un netto divario tecnico tra le prime quattro classificate vale a dire 

  1. S.G. CORTINA vincitori meritatamente del campionato Veneto/Trentino
  2. H.C. PERGINE
  3. H.C. ASIAGO
  4. H.C.FASSA
    e le restanti quattro:
  5. H.C.VAL RENDENA
  6. H.C. ALLEGHE
  7. H.C. VAL DI SOLE
  8. H.C. CORNACCI

Per questioni di spazio non faccio l’analisi di ogni singola partita ma, appare evidente che la nostra “bestia nera” della stagione è stata proprio il Cortina che ci ha sconfitto in trasferta per 7 a 4 e ad Asiago con un umiliante 11 a 5 (la nostra peggior prestazione). Altra squadra ostica è stato il Pergine che nella prima di campionato proprio all’Odegar ci ha superato per 4 a 2,meglio siamo andati in casa loro dove abbiamo impattato per 2 a 2 e ancora perso in “fase 2″in trentino per 5 a 4.Che dire del H.C. Fassa? Strano il loro campionato con un ottimo avvio per poi calare decisamente nelle fasi cruciali del campionato.Proprio ad Alba di Canazei il 27 febbraio 2010 abbiamo giocato secondo me una delle nostre migliori partite;era importantissimo vincere per classificarsi terzi in campionato e poter quindi giocarci lo spareggio con la quarta classificata del girone Alto Adige. I nostri “leoni”anche se pur privi del portiere titolare Davide Mantovani (sostituito degnamente da G. Battista Fiorese) con una prova di grinta ,carattere e determinazione si sono imposti per 3 reti a 2 ipotecando così l’accesso agli spareggi. Delle altre 4 formazioni mi limito a dire che erano sicuramente uno scalino sotto ma che in ogni incontro ci hanno sempre impegnato e dimostrato un bel gioco  e questo è bello a vedersi!!

Un passo indietro per citare la grande impresa in Val Pusteria dove a Brunico il 9 marzo giocando lo spareggio con l’H.C. Merano ci siamo meritatamente prenotati per le qualificazioni alle fasi finali vincendo una grande partita con una grande squadra ai tiri di rigore per 7 a 5.  Giornata questa che almeno per me resterà nella mia memoria per le forti emozioni che ci hanno regalato i nostri stupendi “leoni”!!! Qualche dato per terminare il mio articolo: H.C. Asiago :partite giocate 21-partite vinte 15-partite pareggiate 1-partite perse 5-.Gol fatti 136- Gol subiti 56. Secondo miglior attacco del campionato- terza miglior difesa. Miglior goleador Marco Magnabosco a segno ben 81 volte e capocannoniere indiscusso del girone Veneto/Trentino. Il nostro GRAZIE!!! veramente di cuore a questo gruppo di ragazzi ,a questo gruppo di amici ben integrati, al Sign.coach Franc Zbontar, ai Sigg.Presidenti Lievore e Benetti a tutti i Dirigenti  e  genitori che hanno lavorato per farci vivere una bella stagione di hockey ma soprattutto di sana amicizia!!!  Peccato veramente che …….in “Quel ramo del lago di Como che volge a mezzogiorno”…. si sia infranto il nostro sogno!!!!