In costruzione il primo palaghiaccio indiano

In India c’è un hockey che è quasi sport nazionale, ma è quello su prato. La storia ci ha regalato epiche sfide soprattutto contro il Pakistan, mentre per quanto riguarda il ghiaccio il movimento è giovanissimo con l’India che è entrata a far parte dell’IIHF il 27 aprile 1989. La prima partita giocata in India risale a poco prima, nel 1985, quando l’esercito indiano presente nelle regioni fredde del Nord come il Shimla, il Kashmir e il Ladakh organizzò delle sfide con i giovani locali per poter passare un po’ il tempo a -20 gradi.
C’è tuttoggi qualche migliaio di appassionati concentrati nella zona montuosa a confine col Tibet e il Nepal, che ha recentemente seguìto un campionato alla pista scoperta di Leh con 6 formazioni poco più che amatoriali: J&K rossa e J&K blu, Ladakh Scouts Regiment, Indo Tibetan Border Police (ITBP), Kargil Ice and Snow Sports Club e Ex-Servicemen’s League, oltre alla squadra Nazionale e a quella dell’Esercito.

Le cose potranno però cambiare molto con la costruzione del primo palaghiaccio indiano nell’estremo nord del Paese ai piedi dell’Himalaya, più precisamente nella cittadina di Dehradun, 450.ooo abitanti a 230 km da Nuova Delhi  nello stato dell’Uttarakhand, che registra un milione di abitanti.
Il palaghiaccio (nella foto di Jukka Tiikkaja dal sito IIHF.com) sarà pronto tra un paio di mesi.
La federazione presieduta da Brig. K. L. Kumar per promuovere l’hockey ghiaccio sta cercando di organizzare camp per ragazzi e ragazze con la presenza di profesisonisti dal Canada e dalla Russia.

A livello di Nazionale l’India ha partecipato lo scorso anno alla seconda edizione dell’Asia Challenge Cup, torneo tra le “outsider” asiatiche che non hanno il livello tecnico delle troppo forti Giappone, Kazakhistan e Cina. Ad Abu Dhabi 2009 l’India s’è classificata ultima perdendo con la Thailandia 14-0, la Mongolia 10-0, la Malaysia 10-1, Singapore 5-0 e Macao 8-0. Vincitore di quell’edizione i padroni di casa degli Emirati Arabi, vittoriosi in finale sulla Thailandia per 5-3. L’edizione di quest’anno si giocherà a Taipei (campione nella prima edizione) e non avrà l’India ai nastri di partenza per poter ospitare al meglio il prossimo Challenge. Nel gruppo A vi saranno invece Emirati Arabi, Hong Kong, Mongolia e Taipei. Nell’altro girone Tailandia, Malesia, Singapore, Macao e Kuwait. Da quest’anno ci sarà anche il torneo femminile con Corea del Nord, Giappone e due selezioni cinesi.

Federazione Hockey India