Austria – Highlanders terze. Alle Young Birds la DEBL

Con la sfida tra Vienna e Salisburgo ancora da concludersi, è finita la lotta tra le restanti squadre più “umane” d’Austria. Nella finalina per il terzo posto la spunta  il Neuberg dell’allenatrice-giocatrice Inguna Lukasevica sulle Youg Birds di Kitzbühel, farm team delle Ravens.
In campionato gli scontri diretti avevano visto una netta vittoria a testa ma sulla pista avversaria: 6-0 per per le Highlanders e 4-0 per le Young Birds.
All’andata di questa sfida per il bronzo le Young Birds avevano battuto 3-2 il Neuberg che s’era guadagnato la finalina solo per una differenza reti migliore delle Flyers di Vienna. In vantaggio di 3-0 la squadra di Kizbühel ha subìto una pericolosa rimonta ma non sufficiente per perdere la partita. Tuttavia un danno per una serie in cui conta la differenza reti tanto che nella partita di ritorno a Kapfenberg davanti a più di 300 spettaori un netto 8-2 (0-0, 4-0, 4-2) per le Highlanders di casa ha vanificato il successo in gara 1. In primis da parte delle Young Birds c’è stata la necessità di fare a meno dell’americana Jamie Miller, impegnata in panchina con le Ravens alla conquista di gara 2 di finale. La Miller era stata recentemente premiata allenatore dell’anno ma sarebbe stata preziosa anche come giocatrice delle Birds dovendo già sopportare i forfait di Becker e Maurer (malate) e Alexandra Schwaiger per impegni di lavoro.

Primo tempo a reti inviolate grazie anche alle buone prestazioni del portiere stiriano Bianca Feeberger (miglior goalie di DEBL) come pure dell’inesperto estremo difensore tirolese. Nella ripresa Evi Hochegger, Heike Tantscher e Iewa Petersone segnano un 3-0 micidiale in un minuto, seguito dalla rete della stessa Petersone al 33°. Come nella partita di andata la squadra di casa si porta in vantaggio di 4 reti e ci sono tutte le premesse per una replica ospite altrettanto feroce. Dopo 12 secondi dal secondo riposo per il Kizbühel va a segno Sharon Hausberger ma le Highlanders rimettono le cose a posto in 30 secondi con Korak Karin: 5-1. Le ospiti ci provano segnando il 2-5 ma arrivano poi le reti di Heike Tantscher, Mara Trezina e Bettina Angerer (punta di diamante di Leoben).
Una stagione indimenticabile per le ragazze del Neuberg che vedono positivamente il proprio futuro, avendo inserito in organico durante la stagione ben 10 nuove giocatrici.

Le Young Birds di coach Markus Lackner si sono lasciate scappare la medaglia di bronzo in ÖSM ma alla fine hanno conquistato la Bundesliga (DEBL) davanti alle slovene di Celje e del Triglav. In tre anni di attività della squadra con sede a Kitzbühel c’è già la terza medaglia.
Un successo giunto con anche una forte dose di fortuna, visto che nel derby sloveno dell’ultima giornata il Celeie (nome romano della cittadina di Celje) è stato sconfitto dal Triglav per 2-5, dicendo addio tra le lacrime alla vittoria finale. Decisive il portiere del Triglav Hedvika Korbar (38 parate) e Spela Hribar (3 gol).

La classifica finale dell’ÖSM prima dei play-off
Girone A                  GP W L OW OL GF : GA Pts.
1. The Ravens Salisburgo   4 4 0  0  0 57 :  2 12
2. Neuberg Highlanders     4 1 3  0  0  5 : 23  3
3. EHC Vienna Flyers       4 1 3  0  0  5 : 42  3

Girone B                  GP W L OW OL GF : GA Pts.
1. EHV Sabres Vienna       4 4 0  0  0 57 :  1 12
2. Young Birds Kitzb./Sbg. 4 2 2  0  0  9 : 25  6
3. Gipsy Girls Villach     4 0 4  0  0  3 : 43  0

La classifica finale di DEBL
Rang Team                      GP  W  L oW oL GF : GA Pts.
1. Young Birds Kitzbühel/Salz. 16 14  2  1  0 107: 32 41
2. HK Celeia (SLO)             16 13  3  0  1  99: 31 40
3. HK Triglav (SLO)            16 12  4  1  1  75: 49 36
4. Neuberg Highlanders         16 12  4  2  0  75: 39 34
5. EHC Vienna Flyers           16  8  8  0  0  56: 43 24
6. Gipsy Girls Villach         16  5 11  0  1  54: 84 16
7. DEC Dragons Klagenfurt      16  5 11  1  1  58: 77 15
8. Red Angels Innsbruck        16  2 14  1  1  32:134  6
9. 1.DEC Devils Graz           16  1 15  1  2  26: 93  4