EWCC – Grande equilibrio, si decide tutto tra Berlino e Torpedo

E’ tutto sulle stecche del Berlino il destino della Coppa Campioni 2009/10. Se vincerà sarà campione d’Europa, se perderà la squadra tedesca potrebbe anche arrivare ultima. Al Torpedo basterà portare il risultato sul pari nei 60 minuti, ma sicuramente giocherà come ieri per vincere. O per stravincere.
Le finlandesi dopo le due sconfitte iniziali schierano in porta Raisanen e ottengono una vittoria maturata nel finale che le fa salire almeno sul podio. 2-0 in avvio di secondo tempo e recupero dello Slavia in pochi minuti con la doppietta di Holesova. Nuovo vantaggio in powerplay al 34° e ancora pareggio nel terzo periodo dopo 1 minuto e mezzo. Tra il 54° e il 56° l’Espoo chiude le ostilità, segnando poi il definitivo 6-3 dopo che da 68 secondi lo Slavia aveva tolto senza portiere.

Blues Expoo-Slavia Praga 6-3 (1-0, 2-2, 3-1)
Marcatrici: 15:24 (1-0=PP) Villila (Lund, Posa), 20:22 (2-0) Parviainen (Reima, Voutilainen), 24:23 (2-1) Holesova (Manhartova), 29:44 (2-2) Holesova (Studentova), 33:19 (3-2=PP) Parviainen (Mertanen, Laaksonen), 41:30 (3-3) Krizova (Jones, Duggan), 53:47 (4-3) Reima, 55:39 (5-3) Kinnunen, (Korhonen), 59:49 (6-3=VUO) Voutilainen
Tiri: 45-38
Penalità: 6-8
Portieri: Raisanen 92,1% – Becevova 88,9%

Risultati:
Torpedo-Blues Expoo 4-3
OSC Berlin-Slavia Praga 2-3

Blues Expoo-OSC Berlin 1-3
Slavia Praga-Torpedo 2-10

Blues Expoo-Slavia Praga 6-3
ore 15:30 OSC Berlin-Torpedo

Classifica:

  1. Torpedo 6 (14-5, +9)
  2. Berlino 3 (5-4, +1)
  3. Espoo 3* (10-10, 0)
  4. Slavia 3* (8-18, -10)
  • * una partita in più