U17 – Gara 2 di finale – Cortina sconfitto, si va alla bella

(com. stampa SG Cortina) – Una vera partita da Play off quella di giovedì sera sul ghiaccio di Vipiteno. L’ atteggiamento della squadra di casa è subito arrembante e da subito si moltiplicano i rischi davanti alla porta difesa da Frescura. La situazione diventa ancor più complicata con due penalità prese in rapida successione dagli Ampezzani. E’ il preludio al gol che viene puntualmente realizzato negli ultimi secondi di superiorità per il Vipiteno, dal solito Larch. Tornati in parità numerica, il Cortina recupera dal momento di appannaggio e comincia a presentarsi con continuità dalle parti del portiere avversario. Da un’ azione solitaria di Simone Larese, che gira dietro la porta e tira sul primo palo all’ incrocio, segnando il pareggio. Si va al riposo parità, con il Vipiteno autore di un maggior numero di tiro rispetto il Cortina.

Il secondo tempo sarà la fotocopia del primo. L’ equilibrio regna sovrano e nonostante i giocatori dell’ alta Val d’ Isarco cerchino di chiudere i conti, riusciranno solo a segnare il secondo gol e sempre con Larch, questa volta in azione solitaria. Passano quattro minuti e arriva subito il pareggio di Frison che insacca dopo un batti e ribatti davanti la porta difesa da Kostner. Si va al riposo sul punteggio di 2 a 2.

Nel terzo tempo, fin dai primi minuti si vede la grande voglia del Vipiteno di tornare a Cortina per gara 3. La pressione in zona Ampezzana sarà costante per tutto il tempo e i ragazzi di Cortina si propongono invece con rapidi contropiedi, spesso molto pericolosi. Al quarto minuto circa, arriva la terza segnatura dei padroni di casa e porta il nome di Muller. Al 13,04 Frescura dovrà capitolare per la quarta volta durante una mischia sottoporta e il gol è opera di Costa. Un giro di lancette nel quale gli Ampezzani si proiettano in attacco in cerca di recupero, frutterà il terzo gol ospite per merito di Bravin che finalizza il lavoro di Larese con il Cortina in superiorità. L’ allenatore degli scoiattoli, Podrabsky incita i suoi, che rispondono all’ appello e mettono sul ghiaccio tutta la grinta a disposizione. Purtroppo non sarà sufficiente, anzi c’è ancora il tempo per un gol a porta vuota dei padroni di casa da parte di Staudacher per il definitivo 5 a 3.

Un Cortina meno tonico della partita d’ andata, ma d’ altronde e giustamente il Vipiteno non c’ è stato a fare da “vittima sacrificale” e approfittando anche del fattore campo riesce a portare la serie in parità.
Domenica all’ Olimpico di Cortina alle ore 18.00 ci sarà la bella che proclamerà la squadra Campione d’ Italia. Tutto è aperto, tutto è in bilico e questi due Team riusciranno ancora una volta a farci vedere un grande hockey , veloce, grintoso e ricco di emozioni. “CHE VINCA IL MIGLIORE” !!!!!

Vipiteno – Cortina 5-3 (1-1, 1-1, 3-1)
1° TEMPO: 4:24 VIP Sterzing/Vipiteno – Kevin Larch (Max Müller); 7:36 COR – Simone Larese (nessun assist);
2° TEMPO: 11:08 VIP – Kevin Larch (nessun assist); 15:20 COR – Eric Frison (Carlo Salvetti);
3° TEMPO: 4:32 VIP – Max Müller (Kevin Larch); 13:04 VIP – Fabian Costa (Gabriel Senoner); 14:23 COR – Damiano Bravin (Simone Larese); 19:03 VIP – Fabian Staudacher (Max Müller).

Tags: