Il 60° Minuto: Quinto stop consecutivo per Buffalo

Boston Bruins-Buffalo Sabres 3-2SO (2-0;0-2;0-0;0-0)
Non sanno più vincere i Sabres? Domanda che molti tifosi di Buffalo si staranno ponendo dato che con la sconfitta incassata in casa contro Boston, gli stop consecutivi sono arrivati a 5.
Come attenuante va detto che in questo caso la sconfitta è arrivata agli SO; sotto di due reti nel primo periodo causa la doppietta di Paille, nel secondo periodo Roy e Myers riescono ad agganciare i Bruins sul pari. Nel terzo tempo però Rask 43-45 non si fa più superare ed il match scivola via prima all’OTall’OT e poi ai rigori.

Nashville Predators-NY Islanders 3-4SO (0-0;2-2;1-1;0-0)
Dopo il gol di Meyer che arriva dopo cinque minuti di gioco del secondo periodo, gli Islanders subiscono due reti ravvicinate realizzate da O’Reilly e Ward che portano in vantaggio Nashville; i padroni di casa riacciuffano il pari con Gervais nell’ultimo minuto del secondo tempo.

I Predators però al 04:12 del terzo periodo piazzano la zampata che pare decisiva con il gol di Sullivan che regge fino al 19:48 quando la marcatura di Streit forza l’OT.
Il supplementare si conclude con un nulla di fatto, spazio ai penalty e qui prevalgono gli Islanders con il rigore decisivo realizzato da Tavares.

Florida Panthers-Carolina Hurricanes 1-4 (0-0;1-2;0-2)

L’RBC Center può gioire per una bella prestazione degli Hurricanes che battono in casa i Panthers, ma sono ormai con una flebile speranza di risalire la china per puntare ai playoff.
Dopo un avvio senza reti, nel secondo tempo apre le danze Jokinen, il pari di Florida non si fa attendere Stillman.
Successivamente, Pitkanen e Cullen-Ruutu decidono il match in favore di Carolina.

Calgary Flames-Ottawa Senators 2-3 (1-1;1-2;0-0)
Giocano bene i Flames per metà partita riuscendo a condurre il match grazie ai gol di Hagman e Stajan; Ottawa che però aveva mantenuto le distanze con Kovalev, grazie a Ruutu e Spezza mette la freccia e si aggiudica l’incontro.

Vancouver Canucks-Tampa Bay Lightning 1-3 (0-1;1-0;0-2)
I Lightning tra le mura amiche sostenuti dai propri tifosi fermano i Cancuks che sono costrette ad arrendersi a St Louis (doppietta), Stamkos e alle parete di Niittymaki 39-40; per la squadra di Vancouver un’unica marcatura realizzata da Kesler.

Detroit Red Wings-St Louis Blues 3-4SO (1-0;0-2;2-1;0-0)
Detroit in trasferta dolo il vantaggio iniziale realizzato da Draper, sperava in un altro tipo d’incontro, invece la doppietta di Kariya ed il gol di Mcdonald ribaltano la situazione portando avanti St Louis con i Red Wings costretti ad inseguire.
La rimonta si compie in extremis grazie ai gol di Datsyuk e Filppula ma i rigori che seguono i supplementari premiano però i Blues.

Dallas Stars-Chicago Blackhawks 3-4SO (2-2;0-0;1-1;0-0)

Chicago soffre e solo ai rigori strappa i due punti agli Stars, che fanno penare più del dovuto i Blackhawks; in vantaggio gli ospiti con Ribeiro, Chicago risponde con Kane che dopo il nuovo vantaggio Dallas con Neal con la seconda rete porta in parità l’incontro.
Nel secondo periodo Turco fa la differenza, Chicago però nel terzo tempo trova il gol al sesto minuto di Brouwer che sembra poter far svoltare l’incontro per i Blackhawks.
Gli Stars mai domi però al 16:10 pareggiano con Eriksson portando il match prima agli Ot e poi ai rigori che si concludono però con il successo di Chicago.