Le aquile stendono anche la capolista

di Marina Tavosanis e SQ

Pontebba – ValPusteria 5:2 (2-1; 0-0; 3-1)

Al PalaVuerich di Pontebba arrivano i primi della classe, i lupi pusteresi: ad attenderli la squadra più in forma del momento, le aquile friulane che cercano punti preziosi per avvicinarsi al Fassa.

Partenza decisa per le aquile che non vogliono interrompere la serie di risultati positivi: già a pochi secondi dall’inizio del match Kuznik mette alla prova i riflessi del portiere avversario. Subito arriva la risposta dei lupi che si rendono molto pericolosi, ma è bravo Hocevar a neutralizzare. Poco dopo ci provano i giallo-blu, prima con Kuznik poi con Nikiforuk che cerca di far passare il puck tra i gambali di Jakaitis; è McElroy però, al 6.16, ad infilare il puck tra palo e  portiere. Numerosi sono i tentativi dei padroni di casa di portarsi in doppio vantaggio: ci provano tra gli altri Rigoni e Kuznik, ma la marcatura arriva solo al 9.51, ad opera di capitan Rigoni. Subito dopo però Tuomainen indovina una deviazione sottoporta, portando a 2-1 il risultato (11.48).

Hocevar si dimostra eccellente in più di un’occasione, specialmente su un paio di tentativi di Kelly.

Gli ospiti non ci stanno, e già dai primi secondi del periodo centrale si vede che non sono per nulla rassegnati: i pusteresi infatti provano ad approfittare di un powerplay (Raduns in panca puniti) impegnando il goalie di casa in più di un’occasione. Le aquile però non si fanno beffare e ripartono con McElroy, che rischia di mettere in saccoccia la sua seconda marcatura della serata. La prima metà del periodo è tutta un “botta e risposta” tra le due formazioni: per i friulani ci provano Nikiforuk, Felicetti e Lutz; per gli altoatesini, invece, Oberrauch colpisce un palo. Minuti molto intensi, quindi, per i due portieri che devono dare il loro meglio per cercare portare a casa il risultato. Il drittel, ad ogni modo, si conclude a reti inviolate: la situazione è ancora di 2-1 per le aquile.

Negli ultimi venti minuti, invece, succede un po’ di tutto. Al 2.56 Helfer ci prova con una legnata dalla destra di Hocevar, ma senza fortuna. Non passano nemmeno venti secondi e Ciresa, al 3.17, raddoppia il vantaggio dei suoi. I lupi non mollano e riescono ancora a rendersi pericolosi, specialmente con Kelly, autore di una bellissima partita. Hocevar però è in gran serata, e al 7.17 arriva la quarta rete per la formazione allenata da Tom Pokel: stavolta è Felicetti a infilare il disco in rete, sfruttando al meglio un contropiede (nella foto, di Michele Ciussi, il momento del gol).
Gli ospiti accusano il colpo e calano d’intensità; altrettanto fanno le aquile e così, al 12.53, Helfer riporta sotto i suoi, riuscendo a parcheggiare il disco alle spalle del portiere del Pontebba. Al 17.09 Desmet con una sberla dalla blu prova a riaprire la partita, ma Hocevar si impone. A due minuti dal termine, Rigoni su assist di Lavrentiev regala i 3 punti alla squadra.

Salgono così a sei le vittorie consecutive delle aquile friulane. E, cosa ancora più importante, il Fassa, in quinta posizione, è ora a soli due punti.

Le foto della partita: https://www.hockeytime.net/foto/serie-a1/?album=27&gallery=293