Un assaggio di Paralimpiadi a Trento!

Le tanto attese quanto meritate Paralimpiadi sono sempre più prossime e per prepararsi al meglio la nostra nazionale affronterà in questo fine settimana la forte rappresentativa svedese per tre volte nel palaghiaccio di Trento.
Proprio gli Scandinavi sono stati gli ultimi ad aver conquistato un “ticket” per Vancouver 2010 grazie alla vittoria nel gironcino casalingo giocato a Malmo contro Rep. Ceca, Estonia e Korea a metà novembre.

La prima amichevole si è conclusa da poche ore e ha visto l’Italia comportarsi molto bene: prima in vantaggio grazie a Gianluigi Rosa, poi è Florian Planker a bloccare il risultato sul definitivo 2-2. Gli Italiani hanno ancora due occasioni per mettere in mostra la loro forza di volontà: oggi, sabato, alle 17.30 e domenica mattina alle 8.00.

Questi test match assumono ulteriore importanza se si pensa che proprio la Svezia completa il girone B alle Paralimpiadi insieme a Norvegia, Canada e ovviamente Italia. L’evento è organizzato grazie al supporto di varie realtà di Trento: Provincia, Comune, con la collaborazione dell’H.C. Trento e grazie all’impegno di un giocatore trentino, Gianluigi Rosa.

Le sfide con la Svezia sono le ultime occasioni di vedere partite internazionali sul suolo italiano, in seguito infatti i nostri ragazzi andranno in Rep. Ceca per un torneo a 4 squadre (ai primi di febbraio, a Zlin, dove incontreranno i Norvegesi, i Cechi padroni di casa e ancora gli Svedesi).

 

I convocati azzurri:

16 Giocatori: Santino Stillitano (portiere Lombardia), Gabriele Araudo (portiere Piemonte), Rupert Kanestrin (portiere Alto Adige); Gianluigi Rosa, Werner Winkler, Florian Planker, Gianluca Cavaliere (Alto Adige), Bruno Balossetti, Ambrogio Magistrelli, Roberto Radice, Igor Stella (Lombardia), Gregory Leperdy, Andrea Chiarotti, Giuseppe Condello, Valerio Corvino, Claudio Zannotti (Piemonte).

2 Allenatori: Da Rin, Segata

5 Staff: Daniela Colonna-Preti (Team Leader), Roberto Marchiorato (attrezzista), Daniele Gaspari (aiuto attrezzista), Fabio Rossignolo (fisioterapista) e Dott. Daniele Bertamini (chiropratico, da notare questa nuova figura, che ci viene messa a disposizione a partire da questo raduno, fino a Vancouver, grazie ad un accordo tra CIP e il Collegio Nazionale dei Chiropratici Sportivi).

 

Prosegue anche la collaborazione con l’Istituto di Medicina dello Sport FMSI di Torino, dove i giocatori fanno ogni due mesi i test funzionali per verificare lo stato di allenamento, e vengono seguiti da un preparatore atletico dedicato.

 

Tutta la redazione di HockeyTime.net coglie l’occasione per congratularsi con Andrea capitan Chiarotti che il 26 dicembre è diventato padre di un bel maschietto, Lorenzo.