400 partite in Elitserien: Pettersson a Cortina

Ultimo in classifica il Cortina corre ai ripari ingaggiando Stefan Pettersson, giocatore 32enne pluridecorato in Svezia come “Matte” Johansson del Renon ma di poco più giovane e ancora in auge. Quest’anno l’ala sinistra neo biancoblu con il Södertälje ha realizzato 10 punti in 30 partite, scontando 40 minuti di penalità. Due le reti in campionato contro il Timra e il Djurgården. Al Södertälje è giunto due anni fa passando dall’HV71 con cui nel 2005 disputò la Champions League. In quell’anno giocò con Peter Ekelund, che concluse la sua carriera proprio a Cortina nel 2006.

190 cm per 92 kg, Pettersson ha esordito in Elitserien (la massima lega svedese) nel 2001 promosso con il Linköping, venendo premiato come “rookie” dell’anno. Nel 2003 col Djurgården sono arrivate anche le prime convocazioni in nazionale.
Eliteprospects lo descrive come un giocatore esplosivo e dal tiro potente. Non ha paura, lavora sodo e vede spesso la porta.

La firma al Cortina viene resa nota dal sito hockeykanalen.se conseguentemente al licenziamento da parte del Södertälje con cui in tre stagioni ha realizzato 40 punti. Secondo Pettersson, contattato dal coach Doug McKay, quella di Cortina (dove gioca il connazionale Ricard Persson) è la soluzione migliore per sé e per la famiglia. Salirà sull’aereo domenica con destinazione l’Olimpico.
La società s’era mossa sul mercato alla ricerca di un attaccante, visto il protrarsi dei tempi di recupero di Keith e Menardi.

Il profilo di Stefan Pettersson su Eliteprospects

Foto: Lars Andersson, www.expressen.se