Eagles – La vittoria che significa il posto al sole

(com. stampa EV Bozen ‘84) – Il terzo incontro tra le formazioni vede le Eagles nuovamente vittoriose. Il risultato finale di 8:1 vale anche il primo posto in classifica. Vittoria costruita già nel primo tempo con un parziale di 4:0 sotto gli occhi vigili dell’allenatore del Blue Team Marco Liberatore che ha adocchiato nuove leve per la Nazionale azzurra.

Nella migliore partita delle Lakers vista finora contro le Eagles le ragazze di Appiano rimediano il passivo più pesante. A significare che contro le aquile bolzanine è meglio arroccarsi in difesa. E dire che prima dell’inizio sembrava che le Eagles dovessero affrontare la partita in quattro gatti: Wally Kaser, Rebecca Fiorese, Michela Angeloni e Diana Da Rugna vittime del traffico, Evelyn Bazzanella e Mary Alberghina di un virus influenzale. Per fortuna “solo” Diana Da Rugna non è riuscita ad essere della partita con le azzurre Rebecca Fiorese e Michela Angeloni in campo appena per il fischio d’inizio. 51 secondi e la partita inizia già in salita per le padrone di casa con Anne Pallaoro a sfruttare un’indecisione difensiva. Meno di un minuto dopo Samantha Gius dimostra la sua buona lena e mette nel sacco un disco lavorato da Sabrina Hofer. Al 4° del primo tempo Waltraud Kaser e Evelyn Bazzanella mettono a soqquadro la retroguardia dell’Appiano e per Anne Pallaoro è un gioco da ragazze depositare in rete. Il 4° gol di Evelyn Bazzanella è frutto di un’azione corale con Wally Kaser e Anne Pallaoro. La partita per le Lakers è definitivamente compromessa.

Il secondo tempo è avaro di gol ma non di azioni. Le migliori capitano sulle stecche di Samantha Gius, autentico incubo per le padrone di casa per la facilità con cui riesce a penetrare le maglie difensive, e Beatrix Larger. L’unico gol del secondo periodo è comunque opera di Debbie Pramstaller che porta a 5 il parziale. I preparativi erano di Michela Angeloni e Mary Alberghina. Con un bellissimo tiro sotto la traversa dopo un passaggio in profondità Samantha Gius apre il periodo conclusivo con la seconda rete personale, la più bella della serata.
Con la partita in discesa le Eagles iniziano ad agire con sufficienza tanto da regalare alle avversarie una situazione di 4:1 che frutta a Katharina Sparer dopo tre tentativi parati da Giulia Mazzocchi la prima gioia contro le Eagles in assoluto. Il gol subito risveglia l’orgoglio delle Eagles che al 9° del terzo tempo ristabiliscono le distanze con capitan Evelyn Bazzanella lesta a ribadire in rete una respinta del portiere su un tiro dalla blu di Michela Angeloni. Ancora Evelyn Bazzanella sugli scudi poco dopo ma il suo passaggio ideale non viene capitalizzato da Wally Kaser che manca la porta vuota. Avvicendamento in porta con Giulia Mazzocchi a lasciare per il backup Franzi Meraner che rimane quasi inoperosa. Il sigillo finale dell’8:1 è di Michela Angeloni assistita da Beatrix Larger e Samantha Gius.

HC Eppan Lakers – EV Bozen Eagles 1:8 (0:4, 0:1, 1:3)
Marcature: Anne Pallaoro (EVB 00.51), Samantha Gius (EVB 01.43), Anne Pallaoro (EVB 03.11), Evelyn Bazzanella (10.52), Deborah Pramstaller (22.29), Samantha Gius (45.39); Katharina Sparer (HCE, 46.53), Evelyn Bazzanella (48.06), Michela Angeloni (57.33)
Penalità: HC Eppan Lakers 4, EVB Eagles 4

Prossimo incontro: mercoledì, 06.01.2010 – 18.00 h – EV Bozen Eagles vs. Asiago 1935

Classifica
Agordo e Bolzano 17 (10 giocate), Lakers 6 (11), Real 4 (6), e Asiago 0 (7)

 [TABLE=80,0]