U20 – La Svezia mette la Russia al tappeto

Svezia – Russia 4-1 (2-0, 1-1, 1-0)

Tre punti di Magnus Pääjärvi-Svensson e due di Andre Petersson decidono la sfida più attesa del girone B. Come già predetto dal capitano Filatov la Russia ha pagato errori di distrazione e ha avuto un Bobkov meno miracoloso: un 91% che lo fa tornare un portiere un po’ più “umano”. Ottimo anche il collega Jacob Markström che ha parato col 97% in una partita ricca di occasioni da entrambe le parti.
Petersson segna l’1-0 dopo appena 3 minuti e il pesantissimo 2-0 lo segna Pääjärvi all’8° in inferiorità numerica. Il gol russo di Petrov arriva nel secondo tempo ma questa volta la Svezia di Par Marts non si fa rimontare e Petersson al 18° ristabilisce le distanze per la sua quarta rete del torneo. Il 4-1 della sicurezza lo segna la quarta linea Brodin. Poco prima il russo Yevgeni Kuznetsov è dovuto uscire dalla pista per infortunio.

Nel girone B alla Svezia basta un punto nel derby con la Finlandia per passare direttamente alle semifinali. La Russia non dovrebbe avere problemi a raggiungere i play-off anche se una sconfita con la Repubblica Ceca potrebbe inguaiarla in concomitanza con due risultati utili della Finlandia.
Andre Petersson sul sito della IIHF parla chiaro: «Vogliamo essere ancora la miglior squadra d’Europa e ovviamente il nostro obiettivo è l’Oro. Stiamo guardando anche le partite del Canada; giocano molto bene ma fino ad ora non hanno incontrato grandi avversari».

Classifica girone B:
Svezia 9, Russia 6, Finlandia* e Rep. Ceca 3, Austria 0
* una partita in meno

___________________________

Canada – Slovacchia 8-2 (3-0, 4-1, 1-1)
Cammino sul velluto per i padroni di casa anche contro la Slovacchia. L’allenatore lettone Mikes fa partire ancora titolare Marek Ciliak, 10 reti subite in due partite, ma la sua partita dura poco: dopo la rete di Pietrangelo (7.39) e la doppietta di Hall (7.18 e 10.43) in poco più di 10 minuti viene sostituito dal suo backup Halasz. Il Canada prende solo una pausa perché nel secondo tempo riprende a segnare a raffica: Adam al 6° e Ellis al 34° per il momentaneo 5-0. Jake Allen, l’autore dei due shutout precedenti è stato lasciato a riposo da Desjardins in favore di Martin Jones dei Calgary Hitmen e la Slovacchia si prende la soddisfazione di segnare la prima rete del mondiale al Canada al 37.25 con Panik, interrompendo un’imbattibilità di 157 minuti e 25 secondi. Passano appena 20 secondi e Taylor Hall dei Windsor Spitfires realizza la sua tripletta della serata precedendo il 7-1 di Schenn al 38.39. Nell’ultimo periodo Bourque e Jabornik vengono alle mani ma non viene sanzionata nessuna penalità maggiore dagli arbitri cechi. C’è ancora spazio per le reti al 52.41 in inferiorità di Stefan Della Rovere (capitano di chiare origini italiane dei Barrie Colts) per il Canada e il definitivo 8-2 di Bakos al 53.43.
Canada (52 reti in 3 partite) e Usa matematicamente ai play-off. Nell’attesissima sfida dell’ultimo dell’anno si deciderà chi passerà direttamente alle semifinali senza la roulette dei quarti.

Classifica girone A:
Usa 9 e Canada 9, Slovacchia 3, Svizzera* e Lettonia 0
* una partita in meno

Oggi importanti sfide per la coda delle classifiche:
Finlandia-Austria
Svizzera-Lettonia

freccia dx Mondiali U20   Tutti a caccia del Canada  Presentazione
freccia dx Mondiali U20   Tutti a caccia del Canada Il Programma e gli altri risultati