Il Cortina torna alla vittoria ed intravede l’ottavo posto

di Ivonne Grassetto

 

Cortina – Bolzano 3-2 (1-1; 2-1; 0-0)

Finalmente!!! Dopo due pesantissime sconfitte, incassando 13 goal da ValPusteria e ValPellice, il Cortina interrompe la striscia negativa con una prestazione superlativa contro i Campioni d’Italia del Bolzano. In verita’ la prestazione contro i Lupi di Brunico era stata praticamente perfetta per tutta la partita, tranne che per quei 90 secondi in cui ha incassato un ko terrificante.
Ampezzani in vantaggio dopo soli 24 secondi con un tiro di Ryan Watson su passaggio di Krestanovich dalla destra della porta difesa da Hakkinen. Gli Scoiattoli continuano con un pressing asfissiante a tutto campo, ma purtroppo come spesso succede i troppi errori sotto porta si pagano, all’11.53 il Bolzano pareggia con Mather che deposita il disco alla destra di Thompson in situazione d’inferiorità.

Il secondo periodo e’ lo specchio del primo: ampezzani di nuovo in vantaggio, in power play, con una rocambolesca segnatura di Souza al 21.55, dopo vari tentativi dei suoi compagni; gli altoatesini sono una squadra davvero quadrata, anche se non sono lo schiacciasassi dell’anno scorso, riuscendo a pareggiare al 24.00 con Pittis in superiorità. I cortinesi non sono mai domi e ritornano in vantaggio con Jordan Krestanovich al 33.22, bravo a sfruttare l’ennesimo power play.

Nel terzo tempo e’ il Bolzano a codurre la partita, ma il Thompson di questa sera e’ una saracinesca e quando l’abbassa non ce n’e’ per nessuno. Dopo questa vittoria gli ampezzani devono credere in se stessi, perche’ le possibilita’ di salvare la stagione ci sono; sbagliare d’ora in avanti potrebbe essere molto pericoloso.

 

Marcatori 1° periodo: (1-0) 00.24 Watson (Krestanovich – Alberti); (1-1) 11.53 Mather (Pittis – Johnson) SH;

2° periodo: (2-1) 21.55 Souza (Da Corte – Gallace) PP; (2-2) 24.00 Pittis (Ramoser – Johnson) PP; (3-2) 33.22 Krestanovich (J. Cullen – Watson) PP