Avanzano il Canada e la Russia dell’impenetrabile Bobkov

Siamo arrivati al momento degli scontri tra le big nel mondiale under 20. Nel turno di ieri notte intanto il Canada s’è sbarazzato della Svizzera che ha comunque tenuto di più della Lettonia. La Russia col minimo sindacale davanti e un muro in porta ha avuto la meglio sulla Finlandia. Due partite con due shutout, e stanotte c’è Svezia-Russia.

Girone A
Canada – Svizzera 6-0 (2-0, 3-0, 1-0)
Secondo shutout per Jake Allen (contro cui han tirato 25 volte in due partite, 15 dalla Svizzera) in una partita dominata dal Canada: contro il giovane portiere del Langnau, Benjamin Conz, sono stati scagliati 54 tiri e la Svizzera difficilmente è arrivata nel terzo d’attacco. 1-0 dopo già 32 secondi ad opera di McMillan. Il 2-0 arriva al 9° in powerplay con il tiro di polso del difensore Alex Pietrangelo. Nei primi tre minuti della ripresa il Canada chiude la cassa con tre reti in due minuti e mezzo di McMillan, Eberle (MVP della serata) e McMillan. Ed è ancora Brandon McMillan a firmare l’ultima rete a 37 secondi dalla sirena finale con ancora uno svizzero in panca per “ritardo del gioco”. Per l’attaccante dei Kelowna Rockets è tripletta personale. Nessun punto per il mattatore della prima partita contro la Lettonia, Gabriel Bourque.

Classifica dopo due partite:
Canada e Usa 6, Slovacchia 3, Svizzera e Lettonia 0

________________________________

Girone B
Finlandia – Russia 0-2 (0-1, 0-1, 0-0)
Tre punti per la Russia di modo da affrontare la sfida di stanotte contro la igor bobkovSvezia a parità di punti. La Finlandia ha offerto una gara generosa ma il portiere russo Igor Bobkov (nella foto di apertura e qui a lato) non ha fatto passare nessuno dei 46 tiri scagliati contro di lui. Tanti arrivati anche con la squadra in inferiorità numerica. L’erede di Khabibulin che gioca nei Metallurg di Magnitogorsk già l’anno scorso con il suo 92.7% di parate era stato eletto miglior portiere del mondiale Under 18 disputato a Fargo negli Stati Uniti dove la nazionale di casa ha sconfitto in finale i russi per 5-0. Con un portiere così alla Russia sono bastate due reti di Khokhriakov al 7° minuto su assist in back del capitano Filatov, autore poi del 2-0 in powerplay al giro di boa dell’incontro. Due dei 17 tiri effettuati dalla squadra assistita da Misha Vassilev.
«Abbiamo un’ottima difesa e un grande portiere – analizza Filatov sul sito IIHF in vista della sfida contro la Svezia – . Contro la Svezia non dobbiamo prendere troppe penalità e concedere errori nella nostra retroguardia. Tutti sperano che Bobkov pari 65 tiri ma è nostro compito non affaticarlo troppo».
Deluso il coach finlandese Hannu Jortikka, uno degli allenatori di maggior successo della Terra dei Laghi con 6 campionati vinti alla guida del TPS Turku, che analizza questa sconfitta in senso più ampio. «Il problema che abbiamo in Finlandia e che non segnamo abbastanza. – sostiene il coach 43enne che con la Finlandia under 20 già vinse un bronzo nel 1988 – Abbiamo una squadra giovane che non ha abbastanza giocatori che restino saldamente davanti alla porta, soprattutto in piste piccole come queste dove è necessaria la pressione davanti al portiere».

Classifica dopo due partite:
Svezia e Russia 6, Finlandia 3, Austria e Rep. Ceca 0

________________________________

Stanotte:
Austria-Rep. Ceca (ore 20 italiane)
Lettonia-Usa (ore 22 italiane)
Svezia-Russia (ore 24 italiane)
Canada-Slovacchia (ore 2 italiane)

freccia dx Mondiali U20   Tutti a caccia del Canada  Presentazione
freccia dx Mondiali U20   Tutti a caccia del Canada Il Programma