Un buon Milano non basta per battere l’Appiano

Hockey Milano Rossoblu-H.C. Appiano 3-4 (2-1; 0-0; 1-3) 

di Groden

Un ottimo Milano non è sufficiente per fare un regalo ai propri tifosi, comunque da sottolineare una buona prestazione dei ragazzi di Pajic e una sconfitta immeritata che arriva nel finale a meno di due minuti dalla sirena. 
Serata piacevole con numerose iniziative per i tifosi del Milano. Prima del fischio di inizio presentazione delle squadre giovanili dei Rossoblu, e successivamente al primo intervallo esibizione dell’Agorà Skating Team; nel secondo intervallo l’hockey game, che ha visto come protagonisti alcuni giocatori amatoriali. 
Dopo il match il presidente Ico Migliore ha alzato i calici per un brindisi con i tifosi milanesi per augurare a tutti un felice natale. 
Ma veniamo alla partita. Il Milano inizia subito bene con due conclusioni di Wunderer, la seconda delle quali supera Pichler e dopo soli 4 minuti porta in vantaggio i Rossoblu, bello l’assist di Vodolazskis. Al 10.49 si vede finalmente l’Appiano con un tiro di Andreas Pichler ma fa buona guardia Della Bella. 

Al 13.03 goal del pareggio dell’Appiano, in superiorità numerica segna Tobias Ebner ma subito dopo DeFrenza, bella la sua partita, riporta in vantaggio il Milano. Il tempo finisce con la squadra di casa che non sfrutta dapprima un 4 contro 3 e poi un 5 contro 4 ma si rende comunque ancora pericolosa con DeFrenza e Sotlar. 

Il secondo tempo è meno emozionante del precedente. Si apre con 2 tiri pericolosi di Tutzer e Martini ben parati da Della Bella e subito dopo è Sotlar che prova i riflessi di Pichler dalla blu. 
Il tempo si conclude con due penalità inflitte a Migliore e a Pirro. 

Terzo drittel si apre con una doppia superiorità dell’Appiano che non si lascia scappare l’occasione e al 37 secondo si porta di nuovo in parità con Martin Tutzer. 
Al 1.40 una bella scazzottata tra Tschigg e Migliore che costa un 2+2 all’Appiano e con la superiorità numerica il Milano si porta di nuovo avanti con una deviazione vincente di capitan Caletti. 
L’Appiano preme ma è bravo Della Bella su Campbell al 5.25 e allo stesso modo Pichler su Caletti al 6.50. 
All’11 di nuovo pericoloso il Milano con DeFrenza e subito dopo sbaglia Campbell davati a Della Bella tutto solo sparando alto. Non sbaglia, però Braff un paio di minuti dopo che porta il risultato sul nuovo pareggio. 
Finale emozionante con una discesa di Migliore che tira fuori al 16.10, e subito dopo Kilgour non riesce ad alzare a sufficienza il disco e spara su Pichler. 
Come spesso capita in queste occasioni arriva la dura legge del goal subito dopo un goal sbagliato e al 18.51 segna per l’Appiano la rete decisiva Campbell dopo una discesa in solitaria. 
Finale in avanti del Milano che non sfrutta 20 secondi di superiorità numerica anche dopo aver tolto il portiere per un uomo di movimento in più e dopo un time out chiesto da coach Pajic. 

Marcatori: 04.18 1-0 Wunderer, 13.03 1-1 T.Ebner, 13.42 2-1 DeFrenza, 40.36 2-2 Tutzer, 42.27 3-2 Caletti, 53.33 3-3 Braff, 58.51 3-4 Campbell