Un Fassa da 10 e lode. Cade la capolista

(com. stampa HC Fassa, Roberto Santamaria) – Mamma mia che Fassa! Prendo in prestito la citazione di ieri sera in radiocronaca di Giorgio Pedron per rendere bene l’idea di come il team Levoni abbia letteralmente cancellato dal ghiaccio i Lupi Pusteresi. La prestazione dei padroni di casa è stata praticamente perfetta sotto ogni punti di vista la si voglia guardare. Partendo dal rientro di Dennis a difesa della gabbia cosa si può aggiungere alla solita straordinaria sicurezza e bravura che questo ragazzo di Toronto propone ad ogni match? Bastava osservare gli sguardi smarriti e disorientati degli avanti di coach Mair per rendere bene l’idea di come la superiorità di Dennis si manifesti a livello psicologico sugli avversari.
La difesa pur orfana di Dantone (per lui strappo muscolare e conseguente stop di almeno 20 giorni) ha dimostrato grande sicurezza e solidità nel respingere i pericoli provenienti dallo slot, ma soprattutto respingendo innumerevoli volte i Pusteresi nel proprio terzo o in zona neutra per merito di un pokecheck fenomenale.

Cosa dire dell’attacco? Per la terza partita nelle ultime quattro uscite di campionato, il tanto bistrattato attacco è andato a segno nei primi minuti di gioco e ha realizzato 9 reti nelle ultime 2 uscite, denotando una maggiore precisione e incisione sotto porta.
Se per una sera il penalty killing ha dovuto annullare solo due situazioni con l’uomo in meno sul ghiaccio, le luci della ribalta sono tutte per il power play. La unit numero uno ha davvero fatto vedere i sorci verdi a Jakaitis e soci in più di una situazione, costringendo il portiere ospite ad una serie disarmante di interventi decisivi. Rotazione di disco perfetta, come i sincronismi tra i portatori di disco hanno fatto la differenza, portando a casa il paio di sigilli fondamentali per vincere l’incontro.
Tirando le somme anche per bocca di coach Stirling è stata la prestazione più convincente della stagione per il team fassano che si appresta ad affrontare i prossimi impegni con morale decisamente alto e la consapevolezza di poter affrontare e battere qualsiasi team del massimo campionato nazionale.

Fassa-Valpusteria 4-0 (1-0/3-0/0-0)
Reti:
0’34 Giudice (Crampton, Edwardson)
1’40 Giudice (Crampton, Edwardson) PP
12’40 Lomanno (Edwardson) PP
15’15 Edwardson (Giudice, Manfroi)