Agordo a tavolino. Continua il duello al vertice

L’EWHL di quest’anno dimostra tutto e il contrario di tutto. Dopo il regalo dell’Agordo fatto al Vienna vincendo in Baviera, il duello a distanza tra le Sabres e le Penguins tedesche di questa settimana è stato ancora ricco di colpi di scena.
Nella giornata di sabato l’ex invincibile Planegg (sconfitta 1-2 anche in campionato dal Berlino, prossimo avversario dell’Agordo in Coppa Campioni) era capitolata a Salisburgo con un secco 6-1 con la rete della bandiera segnata nel finale ormai sullo 0-6. Ottima prova del portiere salisburghese Schwendinger autrice di 39 parate.

Avrebbero dovuto approfittarne le Sabres opposte in casa al Maribor (già sconfitto settimana scorsa in Slovenia senza le nazionali Esther Kantor, Katharina Hybler, Belinda e Marina Strer) ma a sorpresa le slovene sono tornate a casa con l’intera posta in palio. 4-2 con un’altra tripletta per Pia Pren ora nella top five della classifica marcatrici guidata dal campitano del Vienna Eva Schwärzler. Valentina Bettarini ha messo a referto l’assist del momentaneo 2-3 al 32:43. Con tutto invariato in classifica domenica le tedesche si sono prese la rivincita sulle Ravens con Julia Zorn a fare il ruolo di saracinesca: shutout e tre punti per allontanare Vienna che però se tramutasse in punti le partite in meno sarebbe ancora lì a parimerito.

Brutta tegola per il Salisburgo che, oltre ad aver lasciato a Grafing i 3 punti che servivano per raggiungere le compatriote, perdono uno dei pochi difensori a disposizione, Lisa Zöhrer, rottasi la caviglia.

Impegnato in campionato, l’Agordo ha ottenuto tre punti stando alla finestra per via del forfait dello Slovan Bratislava, impossibilitato a raggiungere Alleghe. In classifica con questo “regalo” le venete non sono più ultime. Spulciando le statistiche, l’Agordo è al penultimo posto davanti al Planegg anche nella classifica fair play con quasi 15 minuti di penalità a partita fischiati a sfavore. La più penalizzata del torneo è Eleonora Dalprà che è anche la miglior marcatrice della squadra di Kupec (7ª dell’intero EWHL) con 11 reti e 9 assist. L’Agordo è terzo nella concretizzazione dei powerplay (23.21% dietro alle due austriache) ma ultimo nell’efficacia dei penalty killing: 62,26%).

Risultati
The Ravens Salzburg (AUT) – ESC Planegg (GER) 6-1 (1-0, 4-0, 1-1)
EHV Sabres Vienna (AUT) HDK Maribor (SLO) 2-4 (1-1, 1-2, 0-1)
Agordo Hockey (ITA) – HC Slovan Bratislava (SVK) 5-0 tavolino
ESC Planegg (GER) – The Ravens Salzburg (AUT) 4-0 (0-0, 3-0, 1-0)

Classifica: Planegg 27 punti (12 partite), Vienna 21 (10), Salisburgo 18 (10), Maribor 12 (8), Agordo 6 (11), S. Bratislava 3 (7).

Prossimo turno
sabato 5 dicembre
HC Slovan Bratislava (SVK) – HDK Maribor (SLO)

[TABLE=65,1]