U20 – Sfatato il mito della legge dell’ex

(com. stampa EV Bozen ’84) – Tocco esotico ieri alla Sill nella partita tra l’EV Bozen e i pirati di Appiano. Con sommo stupore si presenta un head germanico. Ai ragazzi in campo anche il suo modo di dirigere la partita doveva apparire esotico. Quantomeno i ragazzi dovrebbero aver capito ora che a livello internazionale le decisioni arbitrali non si discutono.

Finché questo concetto ha fatto presa, i White Weasels si sono visti rifilare 10 minuti per proteste. L’Appiano addirittura due volte. La partita offre comunque anche un’altra costellazione interessante: nelle fila dell’Appiano due ex-Weasels, Robert Raffeiner e Ivan Bertiè, ieri titolare in assenza di Alex Tomasi. I Weasels appaiono subito più concentrati rispetto alle ultime uscite. Evidentemente il discorsetto di coach Max Fedrizzi qualche effetto lo ha sortito. Il primo acuto della serata è dei padroni di casa. Poco meno di 4 minuti e Philipp Grandi, anche ieri una spanna superiore agli altri, batte Bertiè, nonostante una violenta carica da parte di un difensore dell’Appiano.

I pirati non sono per nulla frastornati e lo dimostrano al 6° del primo tempo. Jan Waldner e Fabian Ebner confezionano un regalo che Dennis Maffia riceve con gioia. Gianluca Vallini a difesa della gabbia dei Weasels un po’ meno. I White Weasels comunque vanno nuovamente in vantaggio cinque minuti dopo con Simone Carrer che conclude al sette uno stupendo fraseggio con Davide Farinella. Eurogol! I pirati accusano il colpo e si fanno pressare nella propria zona e vengono costretti al fallo. Una delle situazioni di superiorità numerica è sfruttata da Philipp Grandi su assist di Lorenzo Casetti. Sul 3:1 per i padroni di casa si va al riposo. Nel secondo tempo l’Appiano sfrutta una situazione di superiorià numerica e accorcia le distanze con Robert Raffeiner. Al 34° i White Weasels rispondono per le rime. Simon Obexer invita al trio Andrea Cremonini che non sbaglia e marca il 4:2.
L’ultima frazione di gioco è caratterizzata da numerose penalità per parte e quindi da gioco spezzettato. I pirati accorciano nuovamente le distanze con Fabian Ebner assistito da Robert Raffeiner e Jan Waldner ma i Weasels non si fanno più sorprendere e aggrediscono l’avversario trovando alcune ghiotte occasioni per allungare. Il risultato però non cambia più. La vittoria consente ai Weasels, di rimanere in testa alla classifica assieme all’HC Gherdeina, prossimo avversario.

EV Bozen White Weasels – HC Appiano Pirates 4:3 (3:1)(1:1)(0:1)
Reti: Philipp Grandi (03.49), Dennis Maffia (05.23), Simone Carrer (09.13), Philipp Grandi (15.47), Robert Raffeiner (26.24), Andrea Cremonini (33.49), Fabian Ebner (45.49)
Penalità: EV Bozen (30), SV Kaltern (40)

Prossimo incontro: 28.11.2009 – 18.00 h – HC Gherdeina vs EV Bozen