Il Real si impone col brivido

Real Torino-Appiano Internorm 7-4 (5-0, 0-2, 2-2)

Terza vittoria consecutiva del Real Torino che sembra aver ingranato la marcia giusta. Al Tazzoli gli uomini di Zurek si sono imposti per 7-4, punteggio rotondo ma arrivato con qualche brivido, dopo che l’Appiano stava per riequilibrare il pesante passivo iniziale.real-appiano
Infatti il Real iniziava la partita a spron battuto, imponendo il proprio ritmo agli avversari. La prima rete arrivava al 6’05”: tiro di Meneghetti smorzato da un difensore, il disco finiva sulla stecca di Traversa che, appostato nello slot, superava Hannes Pichler sotto il sette. Al 7’16” il Real aveva a suo favore la sua prima superiorità di giornata, a cusa di un colpo di bastone di Hofer, superiorità che diventava di due uomini all8’50” a causa di una carica con bastone di Gorfer, d i padroni di casa sfruttavano l’occasione trovando la via del gol al 9’12” grazie ad un tiro rasoghiaccio di Sekula che superava un Pichler non impeccabile. Passava un solo minuto, ed ancora in superiorità il Real segnava per la terza volta: Silva da dietro porta serviva Stricker che realizzava con un preciso one timer sul primo palo. Al 12’53” Lo Presti si accomodava in panca puniti, ma erano i suoi compagni di squadra a rischiare di segnare con un tiro di Traversa parato dal gambale sinistro di Pichler. Tra il 15’39” ed il 16’21” venivano assegnate altre due penalità agli altoatesini, fuori Tallari per gancio e Coleman per ostruzione, ed anche questa volta venivano puniti al 16’52”: tiro dalla distanza di Tremolaterra, parata di Pichler, ma sul rimbalzo il primo ad arrivare era traversa che realizzava a porta sguarnita. La prima conclusione degna di nota degli ospiti arriva solamente al 18’57” grazie ad una conclusione dalla destra di Daniel Fabris. C’era ancora tempo per la quinta rete dei padroni di casa, che arrivava al 19’33” in contropiede: Traversa faceva sdraiare sul ghiaccio con una finta il difensore, prima di servire a Stricker un disco che l’attaccante milanese non ha altro da fare che spingere nella gabbia avversaria. Al 19’46” due minuti di penalità a Meneghetti per trattenuta.

La seconda ripresa vedeva l’Appiano decisamente più reattivo rispetto a quanto visto nel primo periodo,per provare ad accorciare le distanze. Gli sforzi erano premiati al minuto 6’25” con una rete di Campbell che dalla sinistra supera Platè con tiro non irresistibile che il portiere torinese si lascia sfuggire. Al nono Tallari andava vicino al gol con un’azione personale bloccata da Platè che fermava anche la conclusione succesiva di Martini. Il Torino, decisamente più in difficoltà rispetto al primo periodo, si affidava a dei contropiedi come quello dell’undicesimo concluso da Lo Presti che si infrange sulla stecca di Pichler, ma l’azione si sposta progressivamente verso la porta di Platè, che deve capitolare nuovamente al 16’46” ancora a causa di Campbell che, appostato sul secondo palo, concretizzava un bel passaggio di Tallari.

Nel terzo periodo l’Appiano ci credeva e nei primi sei minuti trovava la via della rete per ben duevolet, al 2’48” con Roggl ed al 5’56” con Tallari. Il Real, che sembrava sicuro dopo i primi venti minuti, inizia a tremare temendo la beffa, ma le iniziative dei leader della classifica venivano fermate dalla difesa. La situazione per i torinesi si calmava al 15’49”, quando Lo Presti riportava a due le lunghezze di vantaggio; lo stesso capitano al 18’47” segnava la settima rete per i padroni di casa che si toglievano così la soddisfazione di fare uno sgambetto ai primi della classe e di agguantare la quinta posizione.

REAL TORINO
P. Platè (Valle Da Rin)
D. Borghi, Gorza, Meneghetti, Moro, Sekula, Tortone, Tremolaterra
A. Ceretto, Fornaciari, Lo Presti, Peruzzo, Salonen, Silva, Stricker, Traversa
All. Drahoslav Zurek

APPIANO INTERNORM
P. H. Pichler (S. Fabris);
D. Coleman, Gorfer, Braff, Schatzer, Siller, Sparber, A. Pichler, D.Fabris,
A. Tutzer, Tallari, Platzer, Unterkofler, Hofer, Waldner, Campbell, Martini, Röggl, T. Ebner, F. Ebner
All. Mike Ellis

RETI: 6’05” Traversa (Meneghetti, Peruzzo), 9’12” Sekula (Salonen) PP, 10’43” Stricker (Silva, Salonen)PP, 16’52” Traversa (Meneghetti, Tremolaterra) PP, 19’33” Stricker (Traversa, Tremolaterra); 26’25” Campbell (Tallari, Coleman), 36’46” Campbell (Tallari); 42’48” Roggl (Hofer, Unterkofler) 45’56” Tallari (Coleman, Martini), 55’49” Lo Presti (Peruzzo, Tremolaterra), 58’47” Lo Presti (Fornaciari, Peruzzo)

TIRI: Real Torino 34-Appiano Internorm 30

PENALITÀ: Real Torino 12′-Appiano Internorm 20