Danimarca: Il punto della situazione in AL-Bank Liga

L’inizio della stagione 2009/2010 in Danimarca ha avuto un pessimo prologo. Due giorni prima della gara inaugurale gli Herlev Hornets hanno indetto una conferenza stampa annunciando che a causa di mancati introiti (soprattutto dalla municipalità) si trovavano nella spiacevole situazione di dover dare forfait e non partecipare al campionato.
E’ stata una notizia devastante per l’intera Danish AL-Bankliga che si è ritrovata con sole 9 squadre iscritte e quindi dover riscrivere l’intero calendario.
D’altro canto è arrivata almeno una notizia positiva, finalmente dopo anni di successi tra cui la vittoria dell’ultimo campionato il comune di Vojens ha provveduto alla creazione di una nuova e lussuosa arena per i campioni di Danimarca del Sonderjyske Ice Hockey il cui costo si aggira sulle 115,000,000 DKR pari a circa 16 milioni di euro e che avrà la capienza per 5000 persone.

Ora vediamo in dettaglio il punto sul campionato, specificando che dopo il nome della squadra verrà scritto il numero delle partite giocate, e che alla fine metteremo la media degli spettatori di ogni squadra relativamente alle gare casalinghe.
La media spettatori all’interno dell’intera lega è 1237 persone

In testa alla classifica troviamo i Rodovre Mighty Bulls con 21 punti (11 partite giocate) capitalizzati grazie ad un ottimo avvio di stagione.Per Rodovre la partenza “sparata” è un classico come negli ultimi quattro anni salvo poi avere una flessione nell’ultimo quarto di stagione. Quest’anno Rodovre ha un gruppo molto forte con una nota di eccellenza per l’ottimo portiere svedese Alexander Bengtsson
Media spettatori: 1184.

In seconda posizione troviamo l’Efb Ishockey con 20 punti (11 PG).
Inizio di campionato molto positivo per l’Efb. La squadra è costituita da un mix ben riuscito di buoni stranieri e alcuni tra i più talentuosi 20enni danesi.Anche per l’Efb ottime le prestazioni da un portiere straniero, svedese anche in questo caso (secondo sia nella percentuale di parate col 93.45% che nella media gol subiti solo 1.70 gol a partita di media.
Media spettatori: 1342.

Terza piazza con 19 punti per il Sonderjyske Ishockey (9 PG) Sonderjyske ha iniziato il campionato con 1 sconfitta e 2 sconfitte ai supplementari nelle prime tre gare disputate, da allora sono arrivate sei vittorie consecutive l’ultima delle quali avvenuta il 30 ottobre 5-3 contro l’Aan Ishockey.
Dopo un inizio un po travagliato Alfie Michaud portiere della squadra della città di Vojens ha iniziato ha mostrare tutta la sua classe.
Sonderjske può vantare l’attacco più prolifico con 38 reti realizzate (4.2 reti fatte a partita)
Media spettatori: 1761.

Al quarto posto troviamo il Frederikshavn Whitehawks con 18 punti (10 PG) Buono l’inizio di stagione per gli Whitehawks il cui roster è stato costruito con 3 soli stranieri, un po di “navigati” giocatori danesi e alcuni giovani facenti parte delle rappresentative nazionali Danesi under 18 e 20.
Imbattuti tra le mura amiche con 5 vittorie ottenute in altrettante partite, chiave dei successi della squadra di Frederikshavn è stato il portiere danese Frederik Andersen che l’anno scorso era il secondo portiere agli Herning Blue Fox. Andersen sarà uno dei due portieri convocati per la nazionale che giocherà in Bielorussia dove sembra che gli verrà data la possibilità di partire titolare uin due occasioni per testarne l’efficacia e la tenuta.
Media spettatori: 1091.

In quinta posizione troviamo Aab Ishockey con 18 punti (10 PG). AAlborg sulla carta rappresentava una delle squadre favorite per il titolo danese.Sempre vittoriosi tra le mura amiche (e pare sarà dura per tutti portare via punti ad Aalborg) hanno avuto molti problemi nelle partite in trasferta. Una delle attenuanti è che solo recentemente hanno potuto contare sul roster completo.
Aalborg è una delle due squadre che han deciso di sfruttare il masimo numero di stranieri consentiti (8)
Aalborg in quest’inizio di stagione ha denotato particolare difficoltà a segnare in situazione di parità numerica sul ghiaccio (2.3 reti a partita) mentre puo vantare uno dei migliori special team dell’intera lega in fase di superiorità numerica
Media spettatori: 1678.

Sesto posto per gli Herning Bluefox con 12 punti (10 PG) Herning è una squadra da sempre ai vertici del campionato danese ed ha sempre avuto alle spalle un’ottima organizzazione con grossi budget.
Probabilmente la crisi economica ha influito sulla struttura societaria e anche la squadra ne ha risentito. Hanno avuto degli stranieri in prova che sono stati “liberati” alla pausa, agguiungiamo che hanno perso x infortunio il miglior difensore danese Daniel Nielsen, quindi han dovuto giocare con molti elementi del settore giovanile.
Tutto ciò ha portato Herning a non avere buoni numeri in fase difensiva (3.4 reti subite in media ogni partita).
Pare però che la dirigenza stia cercando di operare sul mercato degli stranieri al fine di rafforzare il proprio roster.
Media spettatori: 1809.

In settima posizione troviamo l’Hvidovre Hockey con 12 punti (11 PG) Hvidovre ha iniziato nel peggior modo possibile il campionato con 0 vittorie e ben 6 sconfitte consecutive, andando sempre a punti, invece, nelle ultime 5 partite, ciò gli ha permesso di abbandonare l’ultima posizione in classifica.
Venerdi scorso in uno dei derby di Copenaghen contro i Rungsted Cobras, uno dei loro giovani talenti il difensore danese Martin Oledendow-Larsen ha subito una dura carica perdendo l’equilibrio e cadendo malamente sul ghiaccio.Gli esiti degli esami a cui è stato sottoposto hanno evidenziato che l’infortunio patito lo terrà fuori per il resto della stagione.
Media spettatori: 1079.

All’ottavo posto troviamo i Rungsted Cobras con 8 punti (9 PG). Rungsted che è partita con poche ambizioni ha avuto un avvio di stagione fulminante sconfiggendo alla prima giornata l’Aalborg (una delle favorite) con un convincente 6a2 e successivamente sconfiggendo all seconda giornata gli eterni rivali dell’Hvidovre. Dopo due giornate Rodovre si trova inaspettatatamente in testa con 6 punti, ma da li è iniziato il declino con una striscia di sei sconfitte consecutive, terminata venerdi scorso allorchè i Cobras sono tornati alla vittoria seppur dopo i tempi supplemantari 4-3, ma nuovamente contro l’Hvidovre.
Al termine della partita però, la dirigenza dei Cobras ha annunciato di aver sciolto il contratto con i 2 sloveni Dejan Zemva e Jan Lodoba e di aver trovato l’accordo per prelevare dai Rodovre Mighty Bulls il nazionale danese Lasse Degn.
Media spettatori 868.

Nona e ultima posizione per l’Odense Bulldogs con soli 7 punti (9 PG).
Probabilmente Odense è la più grossa delusione di quest’avvio di stagione, sulla carta erano accreditati per competere tra le quattro migliori formazioni della lega, ma i risultati sono stati disastrosi si pensi al fatto che hanno vinto solo 1 delle prime sei gare disputate e perso 4 delle prime cinque gare casalinghe disputate.
Si sono trovati ad avere problemi con il ruolo chiave del portiere dividendo il tempo tra i due goalie visto che nessuno dei due forniva prestazioni convincenti. Il miglior attaccante Ryan Huddy si è infortunato durante la prima partita stagionale e questo ha avuto effetti negativi sull’attacco e sul power play dell’Odense
Odense può vantare solamente 1.8 reti segnate a partita e di contro ne subisce 3.55 a gara.
Media spettatori 1040.

Tags: