19° Eurochallenge in Ungheria

Pausa nazionale con l’Italia impegnata a Székesfehérvár per il 19° Euro Challenge, serie di quadrangolari iniziati nel lontano 2002. La cittadina ungherese a una sessantina di km da Budapest è conosciuta dai tifosi del Milano per aver ospitato la Final Four di Continental Cup nel 2005 con la storica partita dei Vipers contro la Dinamo Mosca di Afinogenov e Datsiuk.
Avversarie dell’Italia al Challenge, l’Ungheria di Szuper allenata da Ted Sator, ex coach dei Lions Mediolanum, la Slovenia dell’ex Milano Remar allenata dal coach asiaghese John Harrington e la Croazia che in questi giorni ha dovuto superare una crisi interna con i giocatori convocati che minacciano di non partire per questioni di assicurazione e indennizzi non pagari.
Le statistiche parlano di 53 partite, 25 vittorie azzurre a fronte di 24 sconfitte e 4 pareggi. Reti realizzate 141 e subite 123. Gli azzurri su 18 edizioni hanno vinto il Challenge tre volte: nel 2004 a Villach, nel 2006 a Briançon e nel 2007 a St Gervais. 7 volte s’è disputato nel nostro Paese: Selva, Claut, Pinzolo, Torino, Pontebba, Torre Pellice e nel 2004 Asiago che tornerà ad ospitarlo in febbraio.

Tra amichevoli e mondiali le bataglie con l’Ungheria affondano le radici nella storia con il primo match giocato nel 1929 e vinto dall’Italia per 2-1. Contro l’ex squadra di Pat Cortina gli azzurri hanno vinto 10 volte, 6 sconfitte e altrettanti pareggi. Contro le nuove nazionali ex yugoslave il computo è ancora più favorevole: contro la Croazia 4 vittorie su 4, contro la Slovenia 15 vittorie, 11 sconfitte e 4 pareggi.

Novità tra i convocati con Bellissimo dell’Asiago che veste a furor di popolo la maglia azzurra assieme al suo compagno di squadra Nick Plastino. La società dell’Altopiano deve essere anche orgogliosa di Matteo Tessari premiato con la chiamata di Rick Cornacchia. Torna finalmente in nazionale Alex Egger, talentuoso terzino del Bolzano da troppi anni lontano dal Blue Team. Convocati ma difficilmente partenti per l’Ungheria sono Gunther Hell e John Parco (4 reti negli Euro Challenge), entrambi con problemi di infortuni. Dai campionati esteri raggiungeranno invece il gruppo Tragust e Johnson dalla Germania e il “campione del mondo” Signoretti dalla Svizzera.

  • venerdì 6 novembre:
    15.30 Slovenia – Croazia
    19.10 Ungheria – ITALIA
  • sabato 7 novembre:
    14.30 ITALIA – Slovenia
    18.00 Croazia – Ungheria
  • domenica 8 novembre:
    14.30 ITALIA – Croazia
    18.00 Ungheria – Slovenia