Il Real ritrova la vittoria

Real Torino-Merano Junior 3-2ot (0-0; 1-2; 1-0; 1-0)real-merano

Il Real Torino dopo qualche sconfitta di troppo all’extra time trova finalmente la vittoria, conquistata contro il Merano al termine di una partita non esaltante, complici anche i ritmi serrati del campionato.
La prima emozione arriva al terzo minuto quando Covolo, schierato in prima linea al fianco di Stricker e Silva, si incunea nella difesa ospite ma viene fermato da Baur. Pochi secondi dopo, il Merano ha a suo favore il primo power play della serata, ma il Real si salva. Al 6’19” Valle Da Rin è costretto agli straordinari su Palla che aveva intercettato un passaggio errato della difesa. La prima superiorità numerica per i padroni di casa arriva al 7’45”, ma come spesso è accaduto in queste prime partite di campionato, la manovra dei biancoblu non è precisa. Dopo tredici minuti, Ansoldi ruba il disco a Moro a pochi metri dalla porta torinese, ma il goalie, uno dei migliori giocatori della sua squadra sinora, ribatte in tuffo. Il tempo si chiude con i padroni di casa che devono affrontare due inferiorità numeriche in rapida successione, assegnate a Sekula al 14’28” e Meneghetti al 17’06” nella prima occasione Valle Da Rin salva il risultato almeno tre volte nella seconda gli ospiti non si rendono pericolosi.

Il secondo periodo vede ancora gli uomini di Zurek rendersi pericolosi per primi, al terzo minuto, quando Striker serve Meneghetti ma Baur blocca. All’8’36” Sekula viene nuovamente penalizzato, sgambetto questa volta, ed il Merano ha una buona occasione: Lyness tira, il portiere para di stecca, l’ex Valpellice è il primo ad arrivare sul rimbalzo ma manca clamorosamente il disco di rovescio a porta praticamente libera. Al 14’19” nuova superiorità per i locali, che si rendono pericolosi in una sola occasione, grazie ad un tiro di Sekula che però è troppo centrale. Nella parte centrale del tempo il Real Torino ha una grossa occasione per passare in vantaggio, giocando per 1’25” in cinque contro tre, ma le conclusioni appaiono un po’ troppo frettolose e quindi non risultano completamente efficaci. Così a passare sono gli altoatesini al 17’49” grazie a Belcastro che realizza con un tiro angolatissimo dalla destra che beffa il portiere avversario. In chiusura, al 19’55”, altri due minuti di penalità per Lyness per carica scorretta.

Dopo due minuti un’avventata uscita dietro porta di Baur mette in difficoltà i suoi, ma i difensori in qualche modo salvano la porta. Al 5’47” vengono assegnati due minuti i penalità a Mair ed i torinesi giungono al pareggio: tiro di Tremolaterra dalla blu e deviazione vincente sotto porta di Lo Presti. Passano solo tre minuti ed il Merano ripassa avanti grazie ad un tiro di Moren che il portiere non trattiene. La partita sembra scivolare verso la vittoria del Merano data la scarsa reazione torinese, ma una trattenuta di Virta al 17’44” apre la strada all’ultimo assalto che si rivela efficace, infatti al 18’24” Traversa sotto misura porta la gara all’overtime, dove dopo soli centouno secondi Sticker chiude la gara con un bolide sotto il sette alla destra dell’incolpevole Baur.

REAL TORINO
P. Valle Da Rin (Platè)
D. Borghi, Gorza, Moro, Klucar, Sekular, Tortone, Tremolaterra
A. Ceretto, Covolo, Di Fabio, Fornaciari, Lo Presti, Meneghetti, Peruzzo, Salonen, Silva, Stricker,Traversa
All. Drahoslav Zurek

MERANO JUNIOR
P.: Baur (Bobba);
D.: Alderucci, Huber, Kofler, Lynes, Mair, Virta, Oberdörfer, A. Unterholzner, Valgoi
A.: Ansoldi, Belcastro, Faggioni, Gallo, Hildèn, Mitterer, Palla, Morèn, Rizzi, Romano
All. Bruno Aegerter

RETI: 37’49” Belcastro (Mitterer); 46’32” Lo Presti (Tremolaterra) PP, 49’38″Moren (Romano, Lyness), 58’24” Traversa (Lo Presti) PP; 61’41” Stricker (Sekula)

TIRI: Real Torino 36-Merano Junior 32

PENALITÀ: Real Torino 14′-Merano Junior 22′