Servette – Ambrì Piotta 5-2

di F.E.

Genève Servette – HCAP 5-2 (2-0; 2-1; 1-1)

L’Ambrì affronta la trasferta più lunga del campionato con 2 novità: rientra Matteoli dall’infortunio, anche se solo in box-play, mentre Juri torna in infermeria.

Il primo tempo comincia con un certo equilibrio, l’unica vera occasione dei biancoblu è un’asta colpita da Walker, ma subito dopo è il Servette a passare in vantaggio, al 4’54” con Suri. Il raddoppio dei granata arriva al 17’28”, in superiorità, col TopScorer Deruns. Il primo periodo finisce quindi 2-0, non c’è stata una particolare pericolosità da entrambe le squadre, ma si è visto un Servette più disciplinato sul ghiaccio.

La seconda frazione parte sulla falsa riga della prima e al 26’21” Deruns, ancora in Power Play, trova la terza marcatura per i padroni di casa. L’Ambrì non mostra segnali di ripresa, la supremazia dei granata è evidente e al 30’31”, ancora Deruns, trova l’hat trick, assistito da Savary. 4-0.

I ticinesi provano a reagire e finalmente a 33’31” arriva la prima marcatura della serata, ad opera di Clarke, servito da Duca. Poco dopo l’Ambrì trova la prima superiorità della serata ma non riesce a sfruttarla e così si va alla seconda pausa sul 4-1 per i locali.

Nel terzo drittel partono bene i biancoblu di Laporte, creando diverse occasioni. Duca colpisce due pali e
si guadagna una penalità, ai danni di breitbach. Da questa superiorità arriva la seconda rete dell’Ambrì, a l 49’16” con Murovic. Nella seconda metà dell’ultimo periodo la partita sembra riaprirsi, i biancoblu cercano con insistenza la terza realizzazione, ma a 57’52” è Bezina a trovare la quinta rete per i padroni di casa, ancora in superiorità. Finisce così 5-2 per il Servette.

Una vittoria meritata per i padroni di casa, anche se bisogna segnalare la buona reazione avuta dall’Ambrì dopo il 4-0, ma forse era troppo tardi. Paolo Duca ancora una volta premiato migliore in capo per i ticinesi.

HCAP: Bäumle, Kutlak, Gautschi, Duca, Law, Clarke, Bundi, Stephan, Demuth, Stirnimann, Walker, Murovic, Brunner, Botta, Kobach, Casserini, Schönenberger Bianchi, Christen, Marghitola, Mattioli.

Reti: 4’54” Suri (Cadieux, Maurer) 1-0; 17’28” Deruns (Gobbi / Esp. Stephan) 2-0; 26’21” Deruns (Salmelainen, Bezina / Esp. Bundi, Stirnimann) 3-0; 30’31” Deruns ( Savary, Salmelainen) 4-0; 33’42” Clarke (Duca) 4-1; 49’16” Murovic (Duca, Kutlak / Esp. Breitbach) 4-2; 57’24” Bezina (Toms / Esp. Demuth) 5-2.

Penalità: 5×2 contro il Ginevra, 7×2 contro l’Ambrì.

Arbitri: Mandioni, Abegglen, Kaderli

Spettatori: 6185