Vienna-Planegg, il duello continua

Niente fuga per il Planegg ma una vittoria per parte sul ghiaccio di Grafing contro le Sabres di Vienna allenate da Blazek. Sabato le tedesche hanno sorpreso le Sciabole che si sono rimesse in carreggiata quando ormai era troppo tardi sotto di 4 reti,  terminando la gara sul 3-5. Planegg a segno già dopo 11 secondi e 3-0 a metà primo tempo.
Domenica la rivincita con il Vienna che cambia paladina in porta (Theri Hornich preferita alla giovane Paula Marchhart) ed è la squadra capitolina che questa volta nel secondo tempo prende le distanze sul 3-0 e si chiude in difesa stoppando la rincorsa del Planegg che va a segno solo in un’occasione.
Non ci saranno più scontri diretti fino alla fine del campionato e il computo finale tra le due squadre rimane col vantaggio tedesco di 2-1.

Dietro Sabres e Planegg c’è ormai il vuoto. La prossima rivale dell’Agordo, le Ravens di Salisburgo, hanno subito una sonora sconfitta per 7-2 contro lo Slovan Bratislava di Miro Karafiat che dopo 5 partite si toglie di dosso lo zero dal tabellone della classifica. La partita è rimasta a reti invariate fino al 27° quando sono state proprio le austriache ad andare in vantaggio. Tre reti in 4 minuti hanno però dato il via alla goleada slovacca.

L’Agordo, sconfitto 3-2 contro la debuttante Maribor, è ora sola a 0 punti in fondo alla classifica.

Risultati:
ESC Planegg (GER) – EHV Sabres Vienna (AUT)   5-3
The Ravens Salisburgo (AUT) – HC Slovan Bratislava (SVK)   2-7
HDK Maribor (SLO) – Agordo Hockey (ITA)   3-2
ESC Planegg (GER) – EHV Sabres Vienna (AUT) 1-3

Classifica: Planegg 15 punti (6), Vienna 12 (6 partite), Salisburgo 3 (3), S. Bratislava 3 (5), Maribor 3 (1), Agordo 0 (3).

Prossimo turno:
10 ottobre
The Ravens Salisburgo (AUT) – HDK Maribor (SLO)
11 ottobre
ESC Planegg (GER) – HDK Maribor (SLO)

Tags: