L’Appiano conquista il Pepi Pichler

L’Appiano a una manciata di giorni dall’inizio del campionato lancia la sfida a Vipiteno e Gherdeina stravincendo il Memorial Pepi Pichler, trittico di derby di Bassa Atesina. Nell’ultimo giorno di gare bastava un pareggio ai Pirati che invece sono andati all’arrembaggio sgretolando il Caldaro, detentore del trofeo, per 7-1.

Appiano-Caldaro 7-1 (2-1, 3-0, 2-0)
Nei Lucci era ancora assente Armando Chelodi mentre l’Appiano lamentava la mancanza di Hannes Hofer. Devastanti come al solito i transfer dei gialloblu, in special modo Campbell e Tallari (in linea con Röggl), protetti alle spalle da Coleman, che compariranno sicuramente nei piani alti della classifica marcatori. Implacabile soprattutto negli special team, Campbell contro i Lucci ha messo a segno un’altra tripletta dopo quella di Milano, con due centri in inferiorità numerica. Conclude così a 9 marcature nelle 5 partite di preseason. Buoni anche i portieri: negli ultimi 10 minuti Hannes Pichler (una rete subita nelle due partite del Pepi Pichler) ha lasciato il posto a Simon Fabris.

Le reti: 7° (1-0=PP) Campbell (Tallari e Coleman), 9° (2-0) Martini (Gorfer), 15° (2-1) Patrick Thomaser. 21° (3-1=SH) Campbell (Braff), 33° (4-1=SH) Campbell (Tallari), 40° (5-1=PP) Röggl (Tallari), 51° T. Ebner (D. Fabris), 51° Tschigg.

Egna-Caldaro 4-2 (2-0, 1-1, 1-1)
Nella partita di sabato l’Egna, già battuto nella prima partita dall’Appiano, ha vinto a sorpresa contro il Caldaro per 4-2 grazie alla tripletta di Patrick Zambaldi. Nella squadra di Legros mancava Karl Gagné per un infortunio.
Primo tempo conclusosi già sul doppio vantaggio per le reti di Zambaldi, nel secondo alla rete dei lucci ha risposto ancora il 23enne con la casacca numero 86. Nel terzo periodo il Caldaro si fa ancora sotto ma, giocando la carta del sesto uomo, permette a Stefan Vill di segnare la rete del 2-4 a porta vuota.

L’obiettivo per il Caldaro, che per il momento non ingaggerà tutti gli stranieri di cui ha diritto, sarà ancora quello di centrare almeno delle semifinali ma la preseason non è stata incoraggiante: 4 sconfitte su 4 anche per il fatto di aver iniziato tardi a provare gli schemi con le amichevoli precampionato. Inoltre senza i fratelli Chelodi, l’attacco del Caldaro contro l’Appiano ne ha risentito arrivando al tiro solo in 15 occasioni.

Pepi Pichler 2009
Appiano-Egna 4-0
Caldaro-Egna 2-4
Appiano-Caldaro 7-1

[TABLE=49,1]

[TABLE=50,1]

[TABLE=51,1]