In Slovacchia, bene Skalica e Bratislava. Kosice in difficoltà

Anche in Slovacchia è partita l’Extraliga. Ma mentre in Repubblica Ceca la classifica riserva un sacco di sorprese, nella lega-sorella quasi tutto procede secondo le aspettative.
Le giornate giocate sono già 6 ed in testa, con 14 punti, troviamo lo Skalica. La forte squadra della piccola cittadina, una delle capitali dell’hockey cecoslovacco, sembra già in gran forma. Palffy e soci sono quasi a punteggio pieno, avendo subito una sola sconfitta, per lo più di misura, contro il Banska Bystrica. A rimorchio seguono il Martin e il Bratislava, staccate rispettivamente di uno e due punti. Verosimilmente, i primi perderanno prograssivamente terreno, mentre la squadra della capitale può puntare decisamente al titolo: 10 reti nelle ultime due partite rendono l’idea del talento del roster.
A 11 punti troviamo invece lo Spisska Nova Ves e il Banska Bystrica. Il primo team può contare, al momento, sul miglior attacco della Lega, con 24 reti all’attivo. Ancora una coppia in sesta posizione: il Poprad e i campioni in carica del Kosice che, pur stentando un po’, rimangono tra i favoriti per la conquista del titolo.

Meno quotata, ma certo da non escludere per la corsa alla coppa è la squadra di Zvolen, terza lo scorso anno al termine della regular season e al momento appena ottava, con grandi problemi nel reparto arretrato: sua la peggior difesa, 22 reti in passivo in appena cinque gare.

Sulla coppia di team che troviamo in nona posizione, invece, pochi scommetterebbero qualcosa: il Nitra e il Trencin sono da tenere d’occhio, ma di certo non impauriscono le grandi squadre di questo campionato. Probabilmente, insieme al Martin, saranno le “mine vaganti” di quest’anno.
Più sotto ci sono lo Zilina e il Liptovsky Mikulas, entrambe con una sola vittoria sul tabellino.
Chiude la classifica, in tredicesima posizione ma comunque fuori dai giochi, la Nazionale slovacca under-20. Inserita nell’Extraliga nel 2007 per fornire un allenamento costante e di qualità ai giovani giocatori, anche a questa stagione partecipa da “outsider”: gioca regolarmente gran parte delle partite, ma non acquisisce punti per le vittorie (poche) o i pareggi (ancora meno).