Il delfino di Bill Stewart alla corte di Stirling

(C.S: Fassa) – Nelle ultime ore la dirigenza del Fassa ha messo nero su bianco sul contratto che legherà ai ladini uno dei due oriundi previsti in organico nel prossimo campionato. Infatti, si è assicurata le prestazioni del poco più che ventenne canadese Jesse Stewart. Si tratta di un difensore ben stazzato fisicamente e ben impostato tecnicamente sul quale coach Stirling e il direttivo biancoazzurro sono pronti a scommettere ed investire.
Stewart ha accettato con entusiasmo il trasferimento in Italia perché convinto dei propri mezzi e dunque desideroso di mettersi in luce nel nostro campionato. Il giocatore è stato ulteriormente stimolato nella sua scelta soprattutto dai suggerimenti arrivati da papà Bill, amico di Stirling e indiscusso grande ex difensore nel periodo a cavallo degli anni ’80 e ’90, che difese prima i colori del Brunico e che poi andò a comporre nel Milano Saima assieme a Manno una delle coppie difensive più temibili espresse dal nostro hockey nell’ultimo ventennio.

Jesse, considerato un giovane promettente, ha dichiarato di voler ripercorrere sui nostri ghiacci le orme del padre e guadagnarsi la fiducia di dirigenza e tifosi. Tutto questo, naturalmente, sotto l’attenta guida e la mano esperta del tecnico canadese che lo ha voluto con sé in questa nuova esperienza per entrambi.
Il sodalizio ladino ha inoltre fatto sapere che in tempi brevi saranno resi noti anche i nomi degli ultimi due tasselli che andranno a chiudere il mercato in entrata di questa estate. Si tratta di un attaccante oriundo e di un difensore comunitario che hanno già ricevuto la copia del contratto. Dunque l’accordo dovrebbe essere ormai cosa fatta.

Giorgio Pedron

Stats

[table=43,6]