Lugano sconfitto nella prima amichevole svedese

(C.S. www.hclugano.ch) – La prima amichevole in terra svedese del Lugano si è chiusa con una sconfitta per 4-1 contro il Brynäs, compagine che disputa il massimo campionato del suo paese.
I bianconeri con alcuni giocatori tenuti precauzionalmente a riposo (tra cui Nummelin giunto ieri dalla Finlandia), hanno patito più dei loro avversari la pista piccola del centro sportivo nella periferia di Göteborg che ospita la squadra in questo campo d’allenamento scandinavo. Le dimensioni praticamente da NHL del ghiaccio hanno infatti favorito le qualità di un Brynäs apparso più pimpante.
Da segnalare l’esordio con la maglia luganese di Jeff Hamilton, schierato nel ruolo di centro. Ad inizio secondo periodo gli uomini di Johansson hanno perso anche Robitaille, punito con una penalità disciplinare di partita per aver reclamato a lungo con l’arbitro.

Dopo quaranta minuti sostanzialmente equilibrati, la vittoria del Brynäs ha assunto contorni definitivi nei primi minuti del terzo tempo con due gol realizzati in situazione di powerplay. Il secondo impegno agonistico per il Lugano è fissato per sabato alle 16.00 contro il Västra Frölunda, la squadra faro della città di Göteborg.

Brynäs-Lugano 4-1 (1-0, 1-1, 2-0)
Lugano: Aebischer; Akerman, Profico; J. Vauclair, Chiesa; Hirschi, Nodari; Hänni; Domenichelli, Robitaille, Lemm; Romy, Hamilton, Jörg; Schlagenhauf, Sannitz, Näser; T. Vauclair, Conne, Kostovic; Chirijaev
Assenti: Nummelin, Helbling, Murray (tutti a riposo precauzionale)
Rete HCL: 39.07 T. Vauclair
Penalità: 4 x 2′ contro il Brynäs, 6 x 2′ + 2 x 10′ + pen. disc. partita (Robitaille) contro il Lugano

Area Comunicazione Hockey Club Lugano