L’Agordo cambia presidente ma non obiettivi

Campione d’Italia 2009, l’anno della stella, l’Agordo comincia a pianificare la sua nuova stagione e inizia con il rinnovo del direttivo. Stefano Caldart lascia il posto a una donna, Vittorina Faoro, che prenderà l’incarico in un anno forse di rilancio per l’hockey rosa. Al consiglio d’amministrazione prenderanno parte anche Silvano Cossalter, Giacomo Bressan e tre hockeiste: la capitana Manuela Friz, Federica Zandegiacomo ed Eleonora Dalprà.

Dalle colonne del Corriere delle Alpi si leggono importanti indiscrezioni sull’allargamento a 4 del campionato, da molti anni ridotto ai minimi termini. Ad Agordo, Ev Bozen e All Stars Piemonte paiono potersi aggiungere le Lakers di Appiano, l’anno scorso impegnate solo in amichevoli.
Le venete, che probabilmente riconfermeranno Milos Kupec (decenni di esperienza nel mondo dell’hockey femminile), riproveranno l’avventura in Coppa Campioni ospitando un girone eliminatorio ad Alleghe nel weekend tra il 30 ottobre e il primo novembre. Avversarie le transalpine del Cergy-Pontoise (FRA), l’UTE-Marilyn Budapest (ungherese, vecchia conoscenza dei tempi dell’EWHL) e l’SC Miercurea Ciuc (Romania).

Gli altri gironi comprendono OSC Berlin (GER), Ravens Salisburgo (AUT), Herlev Hornets (DEN) e Slavia Sofia (BUL) nel girone austriaco; Sparta Sarpsborg (NOR), Laima Riga (LAT), Sheffield Shadows (GBR) e Valladolid Panteras (SPA) in quello lettone; Slavia Praga (CEC), MHK Martin (SVK), Terme Maribor (SLO) e Milenyum Ankara (TUR) nel raggruppamento ceco.
Al secondo turno, in programma dal 4 al 6 dicembre, attendono le primatiste dei vari gironi le Espoo Blues (FIN) e Aisulu Almaty (KAZ) da una parte, Lugano (SUI) e Tornado Moscow Region (RUS) dall’altra. Finali dal 12 al 14 marzo 2010.

«Faremo al 95 per cento anche l’EWHL – risponde Manuela Friz al Corriere delle Alpi – nel frattempo, stiamo cercando degli sponsor».