Ai Penguins gara 1: un super Fleury sbarra la strada agli Hurricanes.

Carolina Hurricanes-Pittsburgh Penguins 2-3 (0-2;1-0;1-1) Penguins in vantaggio 1-0 nella Serie.

Si accendono i motori l’arbitro scodella il disco e le ostilità tra Carolina e Pittsburgh hanno inizio, subito due superiorità una per parte ma nessuna viene finalizzata grazie al buon lavoro di Fleury e Ward; gli Hurricanes premono nel terzo offensivo degli avversari sfruttando fino all’ultimo secondo l’uomo in più, i Penguins però si riappropriano del puck e lanciano in contropiede Satan (Cooke Gill) che di fronte a Ward non perde la concentrazione e realizza l’1-0 al 09:17. I padroni di casa sentono che è il momento di insistere, e con Malkin (Boucher) aumentano il vantaggio portandosi sul 2-0 quando il cronometro segna il minuto 10:41.
Carolina non vuole andare al riposo sotto di due reti ed attacca, ma Fleury è in grande serata e neutralizza i tiri degli Hurricanes.

Il gol incontropiede di Satan sblocca l'incontro

Il gol incontropiede di Satan sblocca l'incontro

Nel secondo periodo dopo i primi minuti favorevoli a Carolina, crescono nuovamente di intensità le giocate dei pinguini, al 04:38 Guerin nello slot è magistralmente assistito da Crosby ma il tiro che sembrava destinato in rete viene arpionato dalla pinza di Ward che fa sfumare l’azione dei padroni di casa.
Gli Hurricanes attaccando offrono il fianco alle incursioni in contropiede dei Penguins, ma Ward fa buona guardia; la difesa dei Penguins sembra reggere bene le poche incursioni degli ospiti, ma un’azione in velocità di Larose (Cole-Cullen) riesce ad avere ragione anche di Fleury consentendo così agli ospiti di accorciare le distanze.
Lo stesso Larose al 15:13 segna il pari, viziato però dall’interferenza di Cole ai danni di Gill dunque nulla di fatto, anzi problemi per gli Hurricanes che devono gestire un inferiorità numerica, Cosby e compagni trovano però problemi nel superare Ward e il periodo termina sul 2-1 per i padroni di casa.

Anche nell’ultimo parziale di gioco Carolina tenta di pervenire al pari, l’occasionissima è però a favore dei Penguins con l’ennesimo contropiede concesso degli Hurricanes, anche Malkin però si vede parere il tiro da Ward.
Pochi minuti passano però ed una superiorità numerica, al 11:33 viene sfruttata da Boucher (Crosby-Malkin) che porta in suoi sul 3-1.
I giochi sono ormai fatti ma gli ospiti ci credono fino alla fine ad in superiorità numerica al 18:34 con Ward in panchina per sfruttare l’uomo di movimento in più segnano il 3-2 Corvo (Whitney- Brind’Amour); Carolina ci crede ed tenta disperatamente di arrivare al  pari ma il risultato non cambia più e gara 1 è di Pittsburgh.

La prima sfida tra Carolina e Pittsburgh è stata anche un confronto tra i due goalie Fleury (23-25) e Ward (30-31) con il primo che è risultato decisivo sopratutto nel primo tempo, bloccando le pericolose conclusioni degli Hurricanes, che hanno dimostrato però di lottare fino alla fine.
Anche il goalie di Carolina ha evitato che i padroni di casa dilagassero con interventi decisivi, uno su tutti quello su Guerin.

httpvh://www.youtube.com/watch?v=Rd8wqyFhXng