La Corea del Sud lascia la Germania all’ultimo posto

L’avvio di partita era favorevole ai tedeschi che però non riuscivano a concretizzare le occasioni e così, come spesso accade, erano gli avversari a passare in vantaggio grazie ad una rete di Jung al decimo. I coreani raddoppiavano tre minuti dopo grazie a Cho in situazione di doppia superiorità numerica.
La seconda frazione era invece favorevole alla Germania che prima accorciava le distanze con Segreff e poi pareggiava i conti con Stumpe, ma al 28’24” Lee riportava in vantaggio la Corea del Sud. Il periodo centrale si concludeva con un piccolo giallo: un tiro di Park colpiva il palo e poi entrava in rete proprio sulla sirena, e per sciogliere ogni dubbio si ricorreva alla moviola che dimostrava che il puck era entrato in rete a tempo già scaduto.

La Germania pareggiava nuovamente al 32’04” con Segreff, nel corso del terzo tempo le squadre cercavano senza riuscirci di passare in vantaggio; l’occasione più ghiotta era per i tedeschi che potevano giocare negli ultimi minuti in cinque contro tre senza però riuscire a trovare lo spiraglio giusto.
Nei supplementari era la Corea a segnare, al 50’56” con Han in breakaway chiudendo così la partita ed i mondiali di queste due formazioni.

Corea: Jung Young Hoo (Choi Hyuk Jun) – Han Min Su, Lee Min Yong, Lee Jong Kyung, Cho Young Jae, Hong Jae Hwa, Kim Dae Jung, Jung Seung Hwan, Park Woo Chul, Cho Byeong Seok, Lee Hae Man, Park Sang Hyun, Jang Jong Ho.

Germania: Uhlemann (od 15. Rabe) – Wedde, Segreff, Stumpe, Bleidorn, Pabst, Disveld, Koch, Lahrs, Theiling, Müller.