Finalmente Florian Planker, ma all’Italia non basta

Inizio ancora una volta in salita per i nostri ragazzi che oggi affrontano la Corea, reduce da due buone partite con Norvegia e USA, l’italico orgoglio si risveglia ma il risultato finale non cambia, continuiamo a credere nel sogno Vancouver 2010 !

La Corea, forte di un gran pubblico rumoroso e numeroso, parte subito forte e trova il gol con Seung Hwan Jung (nella foto) che, grazie alla sua rapidità, non sbaglia di fronte al nostro portiere Santino Stillitano.
Dopo l’inizio shock con la Norvegia, un’altra falsa partenza che ci complica di molto la vita, ma all’Italia ci vuole pochissimo per riprendersi infatti al 3′ minuto, con l’uomo in meno, i nostri vincono l’ingaggio in zona neutra, il disco arriva a Florian Planker (nella foto) che dal centro parte veloce verso il portiere superando i due terzini, con un abile finta sulla sinistra fa uscire e tuffare il portiere coreano e da posizione molto defilata infila in porta.

In questa fase l’Italia si allunga un po’ troppo e la Corea ha ottime occasioni da gol: una è sventata da una bella parata del portiere lombardo, che si sdraia coprendo bene lo specchio della porta, la successiva purtroppo no. In un’azione confusa coreana, le 2 squadre lottano per controllare il disco, dalla balaustra arriva il bel  passaggio di Yong Min Lee per Young Jae Cho che da solo davanti a Stillitano segna.
Ancora una pronta reazione azzurra con Florian Planker e dall’altra parte altre 2 grandi parate per Stillitano, davvero una bella partita per entrambi. Per l’Italia arrivano anche i tiri dalla blu di Werner Winkler prima e Gianluigi Rosa poi nel tentativo di sorprendere il portiere ma nulla. Il primo tempo finisce sul 2-1.

Le emozioni non tardano ad arrivare anche nel periodo centrale, l’Italia mette a punto un bel contropiede con l’altoatesino Planker che lavora bene per liberare Werner Winkler ma, una volta superato il portiere coreano in un’uscita “alla kamikaze”, è recuperato da un coreano che gli impedisce di segnare. Finalmente si vede anche una bella azione corale per l’Italia, Andrea Chiarotti, Gregory Leperdi, Werner Winkler e Gianluca Cavaliere con ottimi passaggi arrivano al tiro ma il portiere coreano Hyuk Jun Choi è attento.
Ora è la Corea ad essere più aggressiva, costantemente nel nostro terzo di difesa, l’Italia è però attenta e resiste senza subire gol, anzi ha ottime occasioni per pareggiare con capitan Chiarotti e Greg Leperdi ma sembra proprio che il disco non voglia entrare, anche con la complicità di un fortunato goalie coreano.
Si chiude così questo periodo centrale ricco di azioni ma assente di gol, segnati ma soprattutto subiti dall’Italia: per la prima volta in questo torneo la rete azzurra resta inviolata!

Il portiere azzurro Santino Stillitano

Il portiere azzurro Santino Stillitano

L’inizio dell’ultimo periodo è caratterizzato dalla maggiore durezza del gioco coreano, i nostri reggono comunque bene la tensione e riescono anche ad andare al tiro, in contropiede l’Italia rischia qualcosa ma Stillitano risponde sempre ancora presente.
Grandissima occasione per l’Italia: azione “rugbystica” sul finire di Chiarotti-Planker-Cavaliere,tengono il disco fino all’ultimo per poi passarlo al compagno fino ad arrivare al tiro ma questo finisce addosso al portiere coreano che concede il rebound non concretizzato da  Florian Planker, eletto miglior giocatore italiano. Pochi secondi e il match termina sul risultato di 2-1. Un altro periodo si chiude quindi sul risultato parziale di 0-0.

L’Italia, sempre sostenuta da un piccolo pubblico che però non perde occasione di far sentire la propria voce e affetto, chiude così il girone di qualificazione a zero punti, uscendone comunque a testa alta. Da domani inizia la fase intermedia dei mondiali, l’Italia quarta nel girone B affronterà la terza del girone A.

Italy: Stillitano – Balossetti, Cavaliere, Condello, Magistrelli, Rosa – Corvino, Leperdi, Winkler, Planker, Chiarotti, Coalone.
Korea: Hyuk Jun Choi – Yong Min Lee, Young Jae Cho, Jong Kyung Lee, Woo Chul Park – Byeong Seok Cho, Seung Hwan Jung, Jong Ho Jang, Sang Hyun Park, Min Su Han, Hae Man Lee, Jae Hwa Hong, Dae Jung Kim, Seong Keun Se.

Ricordiamo con piacere che quest’anno per tutti gli appassionati o i semplici curiosi di sledge hockey l’ottima organizzazione ha previsto un’eccezionale copertura mediatica: sul sito internet dei mondiali, in ceco e inglese, potrete trovare informazioni, roster, statistiche, foto, video, l’ottimo live-score commentato e…. lo streaming gratuito!