CHL: finale tra Eagles e Brahmas

Saranno i Texas Brahmas ed i Colorado Eagles, miglior squadra al termine della regular season, a contendersi la Ray Miron President’s Cup, il trofeo riservato ai vincitori della Central Hockey League.
Per i Brahmas si tratta di una prima assoluta nella CHL, mentre hanno al loro attivo una finale nel 1998 della Western Professional Hockey League giocata (e persa per 4-0) contro gli El Paso Buzzards, mentre gli Eagles vantano i titoli vinti nel 2005 e 2007, e sono arrivati alla finale battendo nelle semifinali di Conference i Rio Grande Valley Killer Bees con un perentorio 4-0, mentre sono state necessarie ben sette partite per avere la meglio in finale di Conference sugli Odessa Jackalopes, in una serie dove le partite dispari sono state tutte vinte dai Brahmas e quelle pari dai Jackalopes. Senza storia l’ultima gara, dominata dai texani che si sono imposti per 8-1, grazie al natural hat trick di Tyler Skworchinski che ha anche messo a referto tre assist ed alle 30 parate di Brett Jaeger.

Gli Eagles hanno invece superato nel primo turno i Bossier-Shreveport Mudbugs per 4-0, faticando più di quanto dica il punteggio finale: infatti tutte e quattro le partite si sono chiuse con solo gol di scarto e le ultime due all’overtime, di cui l’ultima dopo aver recuperato da 3-0. In finale di Conference la squadra battuta è stata quella dei Mississippi River Kings, regolati in sei partite, tra le quali una epica gara 4 dove i River Kings, sotto per 4-1 al termine del primo periodo, si portano sul 5-5 al 60’ prima di imporsi al secondo overtime. La gara decisiva, la sesta della serie, si è conclusa col punteggio di 5-2 con gli Eagles che hanno realizzato ben quattro gol negli ultimi venti minuti.
Non è stato ancora rilasciato il calendario della serie finale, ad eccezione delle prime due gare che si disputeranno il 29 aprile e 1 maggio alla Budweiser Events Center di Loveland, Colorado.