Gara 1 di semifinale… alla sirena

di Alessandro R.

Nessuna sorpresa in apertura playoff e playout, con tutte le squadre di casa che si portano più o meno agevolmente avanti nella serie.
Parte fortissimo sicuramente il Ritten Sport, che con un primo tempo micidiale "asfalta" i lupi del Valpusteria: 5 reti (ben quattro nei primi otto minuti di gioco!) spengono le velleità degli uomini di Mair, con gara 1 che si trascina fino alla terza sirena per il 7-3 finale.
Anche i campioni d’Italia partono con il piede giusto e superano un Cortina comunque all’altezza della situazione. Wilde con un beffardo tiro dalla blu porta in vantaggio i suoi in apertura di primo drittel; la replica decisiva del Bolzano è tra il 12° ed 14° minuto, quando Clair e Corupe ribaltano la situazione. Periodo centrale senza reti e definitivo sigillo di Ignatjevs -nel terzo tempo- per il 3-1 finale. Decisivi ancora i nuovi acquisti in casa bolzanina: il Cortina parte sulla carta un gradino sotto vista l’ampiezza del roster avversario, ma i playoff sono sempre i playoff…

Anche per quel che riguarda i playout non si registrano colpi esterni.
Contro un Alleghe decimato dalle assenze (probabilmente capitan Lino DeToni e Nicola Fontanive hanno già chiuso la loro stagione) il Fassa non riesce nell’impresa di espugnare l’Alvise DeToni e rimanda le sue speranze di rivincita a gara2. 4-3 per un sfida equilbirata e decisa da un gol di Jamison a metà terzo periodo.
L’equilibrio all’Odegar dura due tempi, prima che tre reti in successione firmate nel volgere di quattro minuti da Matteo Tessari, Tuzzolino e Plastino mandino agli archivi questa prima sfida.

Tags: