Real Torino-Appiano 3-2

di Francesco Seren Rosso

REAL TORINO – APPIANO 3-2 (1:0)(1:0)(1:2)

L’ultima giornata della regular season e può dare ai torinesi il pass per i playoff, che gli ospiti hanno
già ottenuto da tempo raggiungendo la sesta posizione. Torinesi che, inoltre, tendono l’orecchio verso il Pala Albani dove il Varese è impegnato con la capolista Valpellice, contro cui vincendo ed in caso di
sconfitte del Real otterrebbe l’ottava piazza.
L’avvio della partita è lento, e dopo 5’47" Milec deve
accomodarsi in panca puniti. L’Appiano preme, ma non riesce a rendersi pericoloso dalle parti di Bobba. Al 10’59" il Reral trova il gol in mischia, ma l’arbitro non convalida per invasione dell’area di porta, sul ribaltamento di fronte, C. Pichler con uno slap dalla media distanza impegna Bobba. Passa solo un minuto ed i padroni di casa passano in vantaggio grazie a Traversa che, ricevuto il disco sulla sinistra, finge il passaggio in mezzo costringendo Hell, non eccezionale la sua prova, ad aprire il gambali per coprire, così il giovane attaccante lo può bucare con un preciso tiro rasoghiaccio proprio nello spazio lasciato libvero dal goalie avversario. Il Real ha una ghiotta opportunità per il raddoppio al 14’45" trovandosi a giocare con l’uomo in più per una penalità a Röggl, al quale al 16’39" va a fare compagnia A. Pichler, ma la manovra dei locali non è

incisiva. Ultimi sussulti al diciannovesimo: al 19’23" Meneghetti, schierato in difesa per tutta la partita, impegna Hell dalla blu, mentre al 19’55" vengono penalizzati Ansoldi per due minuti e Fornaciari con un 2+2.
Dopo 2’33" i torinesi sono ancora in superiorità per una trattenuta di Schatzer, l’occasione per il gol capita sulla stecca di Milec ma Hell è bravo a ribattere il onetimer dello slovacco. Al 4’24" altra superiorità numerica per i torinesi ed arriva il secondo gol annullato, stavolta a Lo Presti, sempre per invasione dell’area di porta, anche se Hell, che aveva ribattuto il tiro di un attccante del Real, era abbondantemente fuori dalla lunetta. La parte centrale del secondo periodo trascorre tra una penalità e l’altra, soprattutto per gli ospiti, ed al 14’20" arriva il raddoppio: in due contro uno, Traversa porta il disco e serve Peruzzo che aggira Hell e deposita comodamente in rete. Dopo un minuto è ancora Milec, dalla sinistra, ad impegnare il portiere degli ospiti. Al diciottesimo, in superiorità, l’Appiano si rende pericoloso con Holzl, ma Bobba riesce a pinzare.
Il terzo periodo inizia con lo stesso, basso, ritmo dei primi due, dopo aver passato indenne una penalità il Real amministra la gara e realizza il terzo gol al 7’17" con Lo Presti che in wraparound sorprende nettamente Hell. Al 14’56" Bergström, ben lanciato da Marchetti, si trova in uno contro uno col portiere che fulmina con un wrist sotto il sette, lo stesso Marchetti al sedicesimo impegna due volte dalla blu il portiere avversario. Al 18’55" gli ospiti si giocano il tutto per tutto rinunciando al portiere, e dopo una mischia sventata dal portiere, trova la secona marcarcatura al 19’55" con Marchetti che segna in diagonale, ma ormai non c’è più tempo ed i padroni di casa possono così festeggiare il paasaggio alla post season dove incontreranno in cugini del Valpellice.