Il 60° Minuto 13/02/2009

Di Filippo A.

I Numeri

Un rete di SALVADOR quando sono appena passati 10 minuti del primo periodo consente ai DEVILS di vincere 1-0 l’incontro che gli vedeva opposti ai Bruins; COLUMBUS gioca bene e riesce ad avere la meglio sui Red Wings che per due volte riescono a pareggiare ma alla fine sono sconfitti 3-2.
I due goalie Nabokov e Miller dopo i 5 minuti di OT si ritrovano con le medesime reti incassate (5 a testa) e le stesse parate eseguite, la differenza tra le due squadre dunque è veramente sottile solo i rigori infatti la spezzano con i SABRES che in casa portano a casa l’intera posta in palio 6-5SO; i PANTHERS sono a tutti gli effetti la seconda forza della Southeast Division dietro ai Capitals, ottengono ai rigori nel match odierno la terza vittoria di fila, vittime di serata i Rangers sconfitti 2-1SO.

Un altra partita che si risolve con un solo gol è quella tra Chicago e ST LOUIS vinta 1-0 dai Blues; gli STARS vincono contro i Canucks per 2-1 ed agganciano al secondo posto nella Pacific Division i Ducks cosa impensabile poco tempo fa, ma in questo momento a Dallas tutto sta girando per il meglio.
Nell’ultima partita si affrontavano due squadre in difficoltà, da una parte Colorado con tre sconfitte consecutive, mentre dall’altra i CANADIENS che arrivavano all’incontro con le valanghe dopo 4 sconfitte; dopo i canonici tre periodi l’hanno spuntata i canadesi che ritornano così a riassaporare la vittoria, per Colorado una situazione che diventa complicata e che gli pone all’ultimo posto della Conference…i fasti degli anni d’oro della franchigia sembrano un ricordo lontano.

Veniamo ai numeri, sono 28 le reti di giornata, con SABRES e SHARKS in evidenza con le loro 10 marcature, in superiorità numerica 9 gol vengono realizzati e la squadra che come rè Mida ha trasformato in oro tutto ciò che gli è passato per le stecche è SAN JOSE (2-2), mentre in inferiorità numerica in una serata che ha visto spesso e volentieri le difese chiudere tutti gli spazi agli avversari , il penalty killing dei BLUES è stato perfetto (5-5).
Negli ingaggi buona prova dei RANGERS 60% 32-53 che però non sfruttano questo vantaggio a loro favore.

Come al solito questo appuntamento è anche il momento per fare un bilancio, e per vedere chi avrà gli onori per una settimana perfetta e chi invece deve sorbirsi le critiche per le sconfitte.
Sono “alle stelle” DUCKS 2 vittorie, COLUMBUS con tre successi ed OTTAWA che può festeggiare le tre vittorie consecutive.
Da dimenticare le prestazioni di BOSTON che subisce tre sconfitte, COLORADO con un passivo ancora peggiore, quattro gli stop consecutivi e gli ISLANDERS che si fermano a tre sconfitte di fila.

Eccoci però arrivati alle statistiche individuali, cominciando dalla doppiette perché un solo giocatore la completa si tratta di MARLEAU (San Jose), il suo compagno di squadra THORNTON invece è un regista perfetto servendo ben 4 assist ai compagni.
Nel plus minus invece un giocatore dei Canadiens fa meglio degli altri, si tratta di KOMISAREK che chiude con un +3 finale, sono invece i 17 i minuti di penalità che vengono dati a BOYNTON (Florida).

Chiudiamo con i portieri, ottime prestazioni per CLEMMENSEN 31-31 (New Jersey),CHRIS MASON 22-22 (St Louis); non centra lo shutout ma compie numerosi interventi risolutive LUNDQVIST 42-43 (NY Rangers).