LNA – riepilogo partite del 8 e 10 febbraio 2009

di P. Stamm

8 febbraio 2009

5° shutout di Bührer

Gara a senso unico davanti a poco più di 15800 spettatori accorsi alla Postfinance Arena di Berna, dove il Berna ha demolito i Lions freschi campioni europei e futuri finalisti della 2a Victoria Cup per ben 5 reti a 0.
Il Berna conserva cosi la possibilità di chiudere la stagione regolare al primo posto ( e di accedere direttamente alla EHCL ), mentre gli zurighesi non ci potranno più arrivare. Prima della pausa per la nazionale, gli orsi erano un po’ giù di tono, mentre ora hanno aperto lo score dopo soli 45” ( bella azione personale di Bärtschi ). A distanze regolari, Gelinas (23°), Plüss (34°), Rüthemann (44°) e Froidevaux (58°) hanno riempito il tabellino marcatori, fino a raggiungere il risultato finale. La linea Reichert, Plüss e Rüthemann, il giorno prima in azione con la casacca della nazionale a Gstaad, è particolarmente piaciuta. Lions che hanno cercato di ribaltare la situazione nel periodo centrale, ma tutti i tentativi sono stati fermati da un Bührer in grande spolvero. Mancando il goal del 2 a 1, gli zurighesi non hanno potuto tentare il tutto per tutto, ma hanno dovuto subire il 3 a 0 al 34°, rete che ha praticamente cancellato le velleità dei campioni in carica.

SC Bern – ZSC Lions 5:0 (1:0, 2:0, 2:0)

PostFinance-Arena. — 15 804 spett. — REFS Kurmann, Abegglen/Kaderli. — Scorer: 1. (0:45) Patrik Bärtschi (Ziegler, Daniel Meier) 1:0. 23. Gelinas 2:0. 34. Martin Plüss (Leuenberger, Rüthemann) 3:0. 44. Rüthemann (Martin Plüss, Roche) 4:0. 58. Froidevaux (Pascal Berger, Gamache) 5:0. — Penalità: 2×2 Minuti per squadra.

10 febbraio 2009

40 Minuti fatali di letargo biancoblu

I leventinesi sono stati a guardare per due tempi e non riescono a continuare la serie positiva ( 5 gare di cui 4 utili ; tre vittorie di cui una proprio sugli orsi ) davanti al pubblico amico. Partenza a rilento per la squadra di casa, che mette cosi in grado gli ospiti a creare occasioni su occasioni. Difatti, il parziale di 0 a 2 (Rüthemann dopo 39” e poi al 9°) è fin troppo leggero per numero di attacchi portati avanti dal Berna. L’Ambrì dal canto suo ha cominciato a crederci quando era già troppo tardi, ma ha fatto capire che replicare la bella prestazione del 18 gennaio scorso non sarebbe stato impossibile. Sul 0 a 3 (Froidevaux al 22°) accorcia le distanze con Demuth (35°), ma poi subisce il goal decisivo di Roche al 40° (con un uomo in meno sul ghiaccio per il Berna). Naumenko (42°) e Duca (46°) riportano sotto i biancoblu nel giro di 240”, ma per avere di più mancano le forze e la fortuna, nonostante i ripetuti assalti. Bührer chiude la gabbia e la vittoria, non immeritata, va alla capitale. Altra bella prestazione la sua ed anche Rüthemann ( due goal ed un assist ) ha brillato per la seconda gara di seguito.

HC Ambrì-Piotta – SC Bern 3:4 (0:2, 1:2, 2:0)

Valascia. — 2456 spett. — REFS Kämpfer, Kohler/Müller. — Scorer: 1. (0:39) Rüthemann (Froidevaux, Jobin) 0:1. 9. Rüthemann (Josi, Patrik Bärtschi) 0:2. 22. Froidevaux (Rüthemann, Marc Leuenberger) 0:3. 35. Demuth (Kutlak, Duca) 1:3. 40. (39:57) Roche (Gamache, Carney/ SH Gelinas!) 1:4. 42. Naumenko (Westrum, Sciaroni/PP Carney) 2:4. 46. Duca (PP Gelinas) 3:4. — Penalità: 4×2 Minuti contro Ambrì-Piotta, 7×2 Minuti contro SC Bern

Lions con fatica

I Lakers perdono per la settima volta di seguito e Summanen alla prima sulla panca non ha niente da festeggiare. In vantaggio in apertura di gara con il solito Berglund che sfrutta un tiro non trattenuto di Sulander (7°), i Lakers non hanno potuto nulla contro la decisa reazione dei zurighesi che volevano anche farsi perdonare la brutta gara di due giorni fa. Sejna (10°) sfrutta il primo powerplay dopo soli 21” e Krutow inverte il vantaggio al 14°. Prima della sirena c’è spazio anche per Bastl che porta sul 3 a 1 il parziale.
I Lakers non demordono, ma è il campione in carica ad avere le opportunità più ghiotte. Sejna al 42° in 3 contro 1 centra il palo e viene replicato due minuti più tardi da Trudel in PP (ancora la gabbia). Pur non riuscendo a chiudere la partita, i padroni di casa non rischiano il ritorno dei Lakers, fino al 50°, quando Roest fredda Sulander con un bel tiro, riportando a -1 lo score. Ma è l’ultimo sussulto. Lakers a mani vuote, Zurigo vince anche il quinto duello su sei.

ZSC Lions – SC Rapperswil-Jona Lakers 3:2 (3:1, 0:0, 0:1)

Hallenstadion. — 7057 spett. — REFS Kunz, Wehrli/Wirth. — Scorer : 7. Berglund (Nordgren, Guyaz) 0:1. 10. Sejna (Gardner, Blindenbacher/PP Voegele) 1:1. 14. Krutow (Kamber, Trudel) 2:1. 19. Bastl (Monnet, Alston) 3:1. 50. Roest (Patrick Fischer II, Nordgren) 3:2. –Penalità: 2 Minuti contro ZSC Lions, 4×2 Minuti contro Rapperswil-Jona. –

Pos. Team P Pts.
1 EHC Kloten Flyers 45 93
2 SC Bern 45 90
3 ZSC Lions 45 87
4 HC Davos 45 80
5 HC Lugano 45 77
6 Servette-Geneve 45 76
7 HC Fribourg Gotteron 45 64
8 SC Langnau Tigers 45 61
————————————-
9 EV Zug 45 56
10 SC Rapperswil Jona 45 43
11 HC Ambri Piotta 45 42
12 Biel 45 41

Tags: