Il 60° Minuto 07/02/2009

Di Filippo A.

I Numeri

I Bruins, questa volta non sono impeccabili, in vantaggio 3-1 contro i FLYERS nel primo periodo si fanno rimontare e superare all’OT dalla squadra di Philadelphia che si aggiudica l’incontro 4-3.
Dopo le due sconfitte in trasferta contro Avalanche e Stars, per Calgary con l’odierno stop anche tra le mura amiche sono due ora mai le partite perse, questa volta fare punti al Pengrowth Saddledome sono i DUCKS che vincono 2-1.
Edmonton si risveglia solo nel terzo periodo, ma ormai DETROIT ha ampiamente messo al sicuro il risultato, che vede i Red Wings trionfare in casa con un 8-3.
Dopo le cinque reti subite dai Sabres, TORONTO si riprende ed infligge lo stesso trattamento ai Canadiens che in casa sono costretti ad arrendersi 5-2 il finale.
Si chiude con i rigori, un altra serie negativa dei SENATORS che ormai durava da quattro partite, sono i Sabres che devono accettare il verdetto dei penalty shot che consegna la vittoria ad Ottawa.

Terzo successo per i KINGS in questa trasferta ad Est, dopo Senators, e Capitals tocca ai Devils arrendersi, alla squadra di Los Angeles.
WASHINGTON soffre nei primi due tempi contro Florida, poi ci pensa Green a sbrogliare la matassa consegnando il successo ai Capitals 3-1 il finale.
Seconda sconfitta ai supplementari per San Jose, che contro COLUMBUS subisce all’OT il gol del 3-2 messo a segno da Backman .
Battaglia tra Islanders e TAMPA BAY che si risolve con la rete di Roberts nel terzo periodo per l’1-0 con cui i Lightning chiudono il match.
Illude il gol di Stewart nel primo periodo, gli Avs nei restanti 40 minuti si sciolgono e perdono alla fine per 4-1 contro ST LOUIS.
Gli HURRICANES, proprio come un uragano si abbattono sui Coyotes che in casa resistono per un periodo poi Carolina diventa padrona del ghiaccio alla fine sarà 7-2 per gli ospiti.
Finalmente i CANUCKS dopo un gennaio disastroso per la squadra di Vancouver arriva la seconda vittoria consecutiva 7-2 ai danni dei Blackhawks con Sundin in evidenza.

Abbiamo visto i risultati delle 12 partite disputate, sotto adesso con i numeri che hanno contraddistinto questa giornata: sono 70 le marcature realizzate, il match che ha fornito più gol ed emozioni è stato quello tra EDMONTON e DETROIT con in suoi 11 gol
Negli special team le reti in PP sono state 20 i migliori di serata sono senza dubbio gli HURRICANES (4-5), in situazione di penalty killing sono 3 le reti segnate mentre le difesa che contengono l’attacco avversario sono quelle si MONTREAL e St LOUIS (5-5).
Nei face off Tampa Bay domina la scena concedendo pochi dischi agli avversari 66% 33-50.

Dopo le statistiche di squadra ecco quelle individuali, iniziando dalle doppiette di BLAKE (Toronto), GREEN (Washington), RUUTU (Carolina) e KESLER (Vancouver).
Per quanto riguarda gli uomini assist KRONWALL (Detroit) SAMSONOV (Carolina) ed EDLER (Vancouver) chiudono con 3 servendo 3 assist ai compagni, mentre terminano le rispettive partite con un +3 nel plus minus FINGER-HAGMAN-BLAKE (Toronto), BACKMAN (Columbus), BOYES-PERRON (St Louis), BABCHUK (Carolina).
Tra i puniti spicca ARMSTRONG (Los Angeles) con 17 minuti passati in panca puniti.

Per chiudere eccoci con i goalie con lo shutout di MCKENNA 28-28 (Tampa Bay) alla 3 partita in NHL, buone prove arrivano però da MASON 23-24 (St Louis), THEODORE 20-21 (Washington), QUICK 25-26 (Los Angeles) e GIGUERE 26-27 (Anaheim).