Il 60° Minuto 27/01/2009

Di Filippo A.

I Numeri

Finita la festa per l’All Star Game è ora di rituffarci nelle partite che contano, quelle con in palio i due punti, vediamo al rientro sul ghiaccio come si sono comportate le varie franchigie.
BOSTON, riacciuffa il match nel secondo periodo contro i Capitals con quest’ultimi che avevano chiuso il primo periodo in vantaggio, poi dopo un 2-2 nei tempi regolamentari nell’OT vittoria per i Bruins 3-2.
Successo casalingo dei RANGERS contro gli Hurricanes con il match controllato senza particolari difficoltà dai padroni di casa, finale 3-2.
I Red Wings in trasferta devono inchinarsi alla tripletta di Nash che trascina alla vittoria COLUMBUS, 3-2 il risultato; Ottawa deve una volta ancora chiudere scusa i propri tifosi per la prestazione opaca, contro i DEVILS infatti i Senators subiscono tra le mura amiche un 4-1.

I Canadiens forse ancora con in testa l’All Star Game ospitato al Bell Centre, scendono al St. Pete Times Forum e devono alzare alla fine dei 60° bandiera bianca, i LIGHTNING si aggiudicano l’incontro per 5-3, si tratta per la squadra di Tampa Bay della terza vittoria consecutiva; FLORIDA che ormai si candida ad essere la seconda forza della Southeast Division, guadagna punti importanti contro i Flyers che sono sconfitti 3-2.
Trasferta da dimenticare quella dei Leafs in casa degli WILD, 6-1 il risultato con la squadra di Toronto che nel periodo centrale proprio dopo aver trovato il gol del pari, ne subisce tre consecutivi, che di fatto chiudono l’incontro; shutout di Turco e per i Thrashers cala il sipario sulla trasferta a DALLAS, 2-0 il finale per gli Stars.
Altro risultato tondo, questa volta per gli SHARKS che passano in casa di Colorado 3-0; molti gol per i SABRES che con un pesantissimo 10-2 sbancano il Rexall Place di Edmonton.
Nell’ultimo incontro successo dei DUCKS sul ghiaccio di Phoenix per 7-3.

Cominciamo adesso a snocciolare i Numeri di giornata, sono 67 le marcature realizzate, e la partita che ha contribuito maggiormente è stata sicuramente BUFFALO-EDMONTON con 12 gol segnati.
Negli special team invece 15 i gol in PP segnati con l’eccellente prestazione dei SABRES (3-6)e dei DUCKS (1-1); in inferiorità numerica invece 2 gol a referto, e la difesa che regge meglio l’impatto con gli attaccanti avversari è quella dei BRUINS (6-6); nei face off si comportano meglio i RANGERS 62% 32-52.

Passiamo alle statistiche individuali, segnalando per cominciare le triplette di NASH (Columbus) e STAFFORD (Buffalo), poi realizzano una doppietta: LANGENBRUNNER (New Jersey), BOUCHARD (Minnesota), MICHALEK (San Jose), CONNOLLY (Buffalo) e PERRY-KUNITZ (Anaheim) DOAN (Phoenix).
Per gli assist man con due passaggi vincenti a testa COMMODORE (Columbus), ZAJAC (New Jersey), BALLARD-FROLIK (Florida), MIETTINEN-BELANGER (Minnesota), RIBEIRO (Dallas), ROY-KOTALIK-VANEK-POMINVILLE-MACARTHUR-RIVET (Buffalo), PAHLSSON-NIEDERMAYER (Anaheim) REINPRECHT (Phoenix).
Per quanto riguarda il plus minus, con un eccellente +4 ci sono JOHNSSON (Minnesota) e SPACEK (Buffalo); tra i puniti il peggiore di giornata è BRASHEAR (Washington) che si becca dagli arbitri 7 minuti di penalità.

Chiudiamo quest’appuntamento con i goalie su tutti spiccano i due shutout uno di NABOKOV 31-31 (San Jose) e l’altro di Turco 25-25 (Dallas).
Altri due portieri si comportano egregiamente si tratta di BACKSTROM 27-28 (Minnesota) e Miller 36-38 (Buffalo).