Il 60° Minuto 21/01/2009

Di Filippo A.

I Numeri

I DEVILS non fanno sconti ai Canadiens, al Prudential Center la vittoria va ai padroni di casa che s’impongono per 5-2, questa per i Devils è la quinta vittoria consecutiva; i paperi vengono sconfitti in trasferta con gli ISLANDERS che approfittano della splendida prova di DANIS per aggiudicarsi l’incontro e fermare a otto la striscia di sconfitte, la vittoria per la squadra di NY è di 2-1.
i Thrashers troppo tardi entra in partita, i FLYERS possono tranquillamente controllare il vantaggio accumulato nei precedenti due periodi il finale dice 5-3 per Philadelphia; Toronto esce sconfitta ai rigori da Boston dopo un incontro intenso che i BRUINS vincono per 4-3SO.
TAMPA BAY con le due reti segnate nel primo periodo accumula il vantaggio che gli consentirà di gestire il ritorno dei Sabres che sono costretti a fermare la loro rincorsa sul 5-3; Florida ospita DALLAS, e nel il primo periodo gioca bene poi deve arrendersi agli Star che dilagano chiudono il match sul 4-1.

Due reti bastano ai BLUES per espugnare in trasferta il ghiaccio di Chicago che alla fine deve soccombere per 2-0; Colorado affronta i KINGS al Pepsi Center, ed il match da spettacolo, ma il risultato finale arride agli ospiti che vincono per 6-5.
Nell’ultimo incontro poi successo ai rigori di CALGARY contro Columbus.

Nell’ultima giornata prima della sosta per l’All Star game sono 9 gli incontri in programma con 58 gol segnati, e l’incontro che più di tutti ha deliziato il pubblico è stato LOS ANGELES COLORADO con le sue 11 reti.
In Power Play sono 18 i gol segnati con i KINGS (2-3) e gli ISLANDERS (1-1) che si comportano ottimamente, mentre in inferiorità numerica 1 solo gol segnato dai DEVILS le difese migliori sono invece di ATLANTA e PHILADELPHIA (4-4); negli ingaggi c’è un’ottima prova dei DUCKS 57% 32-56.

Le doppiette di serata sono realizzate KNUBLE (Philadelphia), ROY (Buffalo), FROLOV (Los Angeles), UMBERGER (Columbus) e CAMMALLERI (Calgary), per RIBEIRO (Dallas) c’è invece una tripletta.
Tra gli assist man ci sono 2 assist serviti a testa da: MADDEN (New Jersey), NIELSEN (NY Islanders), GAGNE-CARTER (Philadelphia), KREJCI (Boston), MOORE (Toronto), POMINVILLE (Buffalo), RECCHI (Tampa Bay), KOPITAR-O’SULLIVAN-HANDZUS-QUINCEY (Los Angeles), TUCKER-SALEI (Colorado), MALHOTRA-MODIN (Columbus) e AUCOIN (Calgary).
Nel plus minus WHITE-MARTIN (New Jersey) e SYDOR (Dallas) chiudono con un +3 finale, mentre il giocatore che ha dato parecchio lavoro agli arbitri è stato PHANEUF (Calgary) che si fa infliggere ben 20 minuti di penalità.

Tra i portieri ottima prestazione di DANIS 39-40 (NY Islanders) che da un grosso contributo alla vittoria finale della squadra di NY, poi CHRIS MASON 21-21 (St Louis) realizza l’unico shutout di giornata.