Troppo forti gli slovacchi del Martin: Interspar Bolzano sconfitto 7-3

Comunicato stampa Hcb Bolzano Hockey

La partita di questo pomeriggio era una specie di finale anticipata. Infatti era chiaro, che il vincitore di questa sfida, domenica con tutta probabilità vincerà anche la Continental Cup. I biancorossi hanno combattuto a lungo alla pari contro gli slovacchi, grandi favoriti della vigilia, e si sono arresi appena nel terzo conclusivo tempo. L’allenatore bolzanino Jari Helle ha confermato le linee d’attacco di ieri con Olson-Corupe-Ansoldi nel primo blocco, Schaafsma-Pittis-Jardine nel secondo e Walcher-Zisser-R.Ramoser nel terzo. Nel terzo tempo Helle ha anche schierato Anton Bernard, Enrico Dorigatti e Stefan Unterkofler.

Partita subito in ascesa per il Bolzano. Al 4.20 Michal Beran sfrutta un errore di David Ceresa per siglare l’1:0. Cinque minuti più tardi Ryan Jardine si deve accomodare in panca puniti e gli slovacchi raddoppiano in superiorità numerica dopo una splendida combinazione tra Havel, Appel e Klepac. Al 15.00 l’arbitro Berneker manda Drgon e Klepac contemporaneamente in panca puniti ed un minuto più tardi Ryan Jardine accorcia le distanze in doppia superiorità numerica su assist di Kenny Corupe. Poco prima dell’intervallo il 28enne attaccante canadese potrebbe pareggiare, ma non riesce a superare il portiere avversario Dzubina, che para miracolosamente la sua conclusione. Il periodo centrale inizia con i giocatori bolzanini Jardine e Pittis in panca puniti. Martin sfrutta questa doppia superiorità numerica al 21.29 con Lukas Hoval per il 3:1. Poi succede di tutto con quattro reti, due per squadra, in soli sei minuti di gioco. Tutti e quattro i gol vengono segnati in superiorità numerica. Al 29.09 Kenny Corupe realizza il 3:2 su splendido passaggio di Ansoldi, due minuti più tardi Adam Drgon ristabilisce i due gol di vantaggio per gli slovacchi. Al 33.49 Sergei Durdin sigla il 3:4 ed al 35.01 Peter Klepac segna la quinta rete del Martin. L’incontro si decide però dopo 2.20 minuti nel terzo tempo, con il 6:3 realizzato da Michal Beran in inferiorita su passaggio smarcante di Jaroslav Torok. Al 52.36 Skumat spreca solo davanti a Häkkinen e 72 secondi prima della sirena finale Cech segna il 7:3 finale su assist di Vantroba. Al 59.28 rimane ancora da segnalare la penalità di 10 minuti inflitta a Pasi Häkkinen, reo di aver criticato l’operato degli arbitri.

HC Interspar Bolzano – MHC Martin 3:7 (1:2, 2:3, 0:2)

HC Interspar Bolzano: Pasi Häkkinen (Andreas Bernard); Carl Johan Johansson, David Ceresa, Alex Egger, Sergei Durdin, Christian Borgatello, Florian Ramoser; Josh Olson, Kenny Corupe, Luca Ansoldi, Jamie Schaafsma, Jonathan Pittis, Ryan Jardine, Rolly Ramoser, Stefan Zisser, Christian Walcher, Anton Bernard, Enrico Dorigatti, Stefan Unterkofler
Allenatore: Jari Helle

MHC Martin: Michal Dzubina (Vlastimil Lakosil), Jiri Polac, Peter Klepac, Marek Kolba, Mirolsav Vantroba, Daniel Babka, Ivan Datelinka, Adam Drgon, Peter Trokan; Lukas Havel, Lukas Riha, David Appel, Guntis Dzerins, Ivan Dornic, Martin Cech, Miroslav Skumat, Michal Beran, Michal Macho, Jaroslav Torok, Andrei Themar, Kamil Mahdalik
Allenatore: Dusan Gregor

Arbitri: Thomas Berneker (AUT), Alexei Radovin (RUS), Eric Bouguin (FRA), Jeremy Rauline (FRA)

Reti: 0:1 Michal Beran (4.20), 0:2 Peter Klepac (11.18), 1:2 Ryan Jardine (16.16), 1:3 Lukas Havel (21.29), 2:3 Kenny Corupe (29.09), 2:4 Adam Drgon (31.09), 3:4 Sergei Durdin (33.49), 3:5 Peter Klepac (35.01), 3:6 Michal Beran (42.20), 3:7 Martin Cech (58.48)

Tags: