Il 60°Minuto 010109

Di Filippo A.

I Numeri

Niente da fare per gli Hurricanes, BOSTON è troppo forte, il risultato finale di 5-1 ne è la testimonianza con la squadra di coach Claude Julien che dopo due tempi aveva già chiuso l’incontro.
Sfida interna alla Southeast Atlanta fa visita ai PANTHERS e se per due periodi il match è in equilibrio il terzo tempo vede il crollo verticale dei Thrashers che soccombono alla fine per 8-4; per Florida vittoria importante ( la terza consecutiva) che gli porta ad una sola lunghezza da Carolina attualmente al secondo posto di division.
Due periodi si concludono con il parziale di 1-1 tra COLORADO e Pittsburgh, peccato che il decisivo sia quello centrale che gli Avs fanno loro (3-1 nel secondo tempo per Colorado), aggiudicandosi il match conquistando così la terza vittoria consecutiva; per i Penguins momento nerissimo con una sola vittoria in 8 partite disputate.

I Capitals in trasferta contro MONTREAL lottano, sprecando anche il vantaggio accumulato nei primi due periodi, consentendo così ai Canadiens l’aggancio, a 2 secondi dalla sirena finale arriva però la beffa: il gol di KOSTITSYN chiude l’incontro con la vittoria 5-4 dei padroni di casa.
RANGERS con due gol in trasferta e con lo shutout di LUNDQVIST fermano i Senators padroni di casa che subiscono così il terzo stop in altrettanti incontri, finale di partita 2-0 per la squadra di NY.
Il gol nei primi minuti del terzo periodo da parte di PONIKAROVSKY sembra riaprire il match, è invece solo un illusione per i Leafs che subiscono invece in pochi minuti da parte dei FLYERS che chiudono le danze; per la squadra di Philadelphia ancora priva di Briere buona vittoria, Toronto invece si ferma per la terza volta consecutiva.
Il gol iniziale di ROY porta in vantaggio Buffalo sul ghiaccio di DETROIT, ma il momento di felicità dura solo un periodo, nei restanti due tempi Red Wings ribaltano il risultato con i tifosi di casa che possono festeggiare il 3-1 finale; quinta vittoria per Detroit e per i Sabres la sconfitta invece significa che la striscia positiva si ferma a 4 vittorie.
Trascinata dalla tripletta FILATOV COLUMBUS vince contro Minnesota per 4-2, vittoria anche per NASHVILLE contro Chicago 4-1 il finale.
Incontro giocato dai due goalie Dallas-PHOENIX, infatti la partita viene decisa ai rigori dopo che i tempi regolamentari si erano chiusi sul 0-0; la vittoria decisa così in un uno contro una va ai Coyotes più precisi.
Non basta il primo gol di Sundin a trascinare Vancouver al successo SAN JOSE si dimostra più forte e vince per 4-2, nell’ultimo incontro infine in Kings capitolano in casa con i Devils che vincono per 5-1

Dopo aver scoperto i risultati della serata partiamo subito con i numeri: le reti che sono state realizzate nelle 12 partite disputate sono state 69 e l’incontro tra ATLANTA e FLORIDA ha contribuito in maniera cospicua al bottino finale con 12gol.
In superiorità numerica sono 17 i gol segnati con COLORADO e PITTSBURGH che sfruttano ottimamente l’unica occasione a disposizione (1-1), in situazione di penalty killing invece 3 marcature a segno con i PREDATORS che hanno la difesa più efficacie (6-6); nei face off invece grande prestazione da parte dei giocatori dei RED WINGS 65% 28-43 che dominano la serata.

Nikita Filatov nato nel 1990, draffato nel 2008 da Columbus come 6 scelta assoluta ha fatto vedere ai tifosi assiepati sugli spalti il suo talento firmando la sua prima tripletta in Nhl, realizzano invece una doppietta RYDER (Boston), PELTONEN (Florida), JONES (Colorado), SEMIN (Washington), PLEKANEC (Montreal), CARTER (Philadelphia), LEGWAND (Nashville) e MARLEAU (San Jose); molto ispirato è invece VORACEK (Columbus) che serve 3 assist ai compagni di squadra.
Nel plus minus con un +4, miglior risultato di giornata troviamo DVORAK (Florida), mentre il giocatore che trascorre più minuti in panca puniti è THORBURN (Atlanta) con 7 minuti.

Tre goalie sono al di sopra di tutti gli altri realizzando uno shutout, si tratta di LUNDQVIST 33-33 (NY Rangers), TURCO 28-28 (Dallas) e BRYZGALOV 38-38 (Phoenix); buone prove arrivano anche da BIRON 41-42 (Philadelphia) e RINNE (Nashville)-WEEKES (New Jersey) che entrambi finiscono la serata con 34-35.