Il Varese cede il passo all’Egna

IL VARESE CEDE IL PASSO ALL’EGNA

Dopo le feste natalizie, il Varese riprende il campionato ospitando l’Egna. Gli altoatesini sono privi di Jolette, Andreas Zelger e Pircher mentre i gialloneri sono al completo. I Mastini iniziano la gara subito in attacco e al 2.13 Capitan Sorrenti porta la propria squadra in vantaggio grazie ad un ottimo assist di Costa. L’Egna sembra un po’ frastornata da questo gol dopo pochi secondi ed il Varese ne approfitta ancora andando ancora in rete con un contropiede di Pozzi ben assistito da Donati al 3.06. Alla metà del primo tempo, grazie ad una penalità inflitta a Blanc al 9.34, gli altoatesini accorciano le distanze in superiorità numerica: segna Vill con il tiro deviato da Rigoni che entra in rete. In questa frazione di gioco, i padroni di casa sembrano aver perso la lucentezza di inizio gara e l’Egna risulta essere più reattiva e riesce ad agguantare il pareggio al 14.19 con Zambaldi. Il Varese non reagisce e al 17.36 arriva la terza marcatura per gli ospiti: segna Harjula con un tiro che tocca la traversa ed entra in rete. Sul finire del primo tempo Pozzi con il suo tipico contropiede, non riesce purtroppo a convertire in rete una ghiottissima occasione per riagguantare il pareggio e quindi il risultato rimane fisso sul 2-3.

La quarta rete dell’Egna di Macsweyn arriva a soli 60 secondi dall’inizio del secondo tempo. I Mastini cercano di reagire timidamente e al 5.02 Sorrenti fa tremare il palo della porta difesa da Camin. Al 5.02 viene fischiata una penalità al Donati e quindi il Varese deve subire la differenza uomo in meno ma è Pinc a depositare il puck nella rete ma l’arbitro annulla il goal. Al 13.44 Pelikovsky viene mandato in panca puniti e grazie ad un passaggio prima di Pinc poi di Rigoni, Marco Pozzi regala ai gialloneri la gioia del gol (in inferiorità) e porta il risultato sul 3-4. passano pochi secondi ed al 16.59 è ancora il Varese a far cambiare il risultato sul tabellone sul 4-4: è opera di Mazzacane ben servito da Mantovani e Fojtik. Ma l’esultanza degli infreddoliti tifosi gialloneri viene subito placata dalla rete dell’Egna che riporta gli ospiti in vantaggio al 18.02 e termina il secondo tempo.
Riprende il gioco per il terzo ed ultimo tempo e non si registra nulla di significativo fino al 5.34 quando l’Egna segna il sesto gol grazie a Vill in superiorità numerica avendo Donati in panca puniti. Al 8.11 grazie alla superiorità numerica e grazie agli splendidi passaggi di Pozzi e Pinc, Donati porta momentaneamente il risultato sul 5-6. i gialloneri cercano di rimediare la brutta prestazione e cercano disperatamente di portarsi in attacco. I Mastini un po’ allo sbando: troppi errori in difesa castigano definitivamente i padroni di casa al 18.41 quando Harjula segna della definitiva vittoria.
Ora i gialloneri cercare di recuperare la brillantezza del gioco espresso nelle tre vittorie, considerando che domenica sera saranno impegnati in trasferta a Caldaro.

FIM GROUP VARESE HOCKEY – HC NEUMARKT/EGNA RIWEGA 5-7 (2-3/2-2/1-2)
Formazione FIM GROUP VARESE HOCKEY
P.: Marchetti (Chiesa); D.: Blanc, Borghi, Fojtik, Pelikovski, Rigoni, Valli (n); A.: Costa, Mantovani, Mazzacane, Merzario, Pinc, Pozzi, Privitera (n), Schifferle, Sorrenti; All: Matteo Malfatti
Formazione HC NEUMARKT/EGNA RIWEGA WILD GOOSE
P.: (Rizzi) Camin; D.: Bertignoll M., Delladio, Fischer, Profanter, Santa, Stimpfl; A.: Cacciotti, Gilmozzi, Harjula, MacSweyn, Simonazzi, Walter Han., Wunderer, Vill, Zambaldi, Zelger M; All. Eric Legros
Marcatori:
02.13 (1-0) Sorrenti (Costa);
03.08 (2-0) Pozzi (Donati);
09.43 (2-1) Vill in sup.num.;
14.19 (2-2) Zambaldi (Gilmozzi/M. Zelger);
17.36 (2-3) Harjula (Macsweyn);
21.00 (2-4) Macsweyn (Harjula);
35.45 (3-4) Pozzi (Pinc/Rigoni);
36.59 (4-4) Mazzacane (Mantovani/Fojtik);
38.02 (4-5) Gilmozzi (M. Zelger);
45.34 (4-6) Vill in sup.num.;
48.42 (5-6) Donati (Pozzi/Pinc) in sup.num.;
58.41 (5-7) Harjula (Gilmozzi/Cacciotti)

Comunicato Stampa