Il 60° Minuto 19/12/2008

di Filippo A.

I Numeri

Detroit batte San Jose 6-0…si avete capito bene gli squali sono stati spazzati via dai Red Wings, che grazie anche ad una ottima prova di CONKLIN in gabbia riescono ad ingabbiare l’attacco degli Squali.
Boston, continua la sua marcia in testa alla Eastern Conference e per Toronto che comunque ha cercato di contenere i Bruins, non c’è niente da fare, i Leafs vengono sconfitti per 8-5.
Dei Capitals in forma sconfiggono in casa St Louis centrando la vittoria consecutiva n°5, per contro i Blues sono alla quinta sconfitta.
Dopo un match in equilibrio tra Florida e Carolina, risolve l’incontro all’Ot Corvo che fa conquistare così alla squadra il bottino pieno -1Ot il finale.
Senza troppo problemi Crosby e soci scendono in Georgia e fanno visita ai Thrashers e li battono senza troppi problemi per 6-3.

Un grande primo periodo dei Canadiens, e per i Flyers la partita è compromessa, nei restanti minuti la squadra ospite tenta di reagire ma Montreal controlla l’incontro vincendo per 5-2.
Tra Avalanche e Lightning un pareggio di 1-1 nei tempi regolamentari con i due goalie che si superano negando agli attacchi avversari più volte la rete ai rigori finisce 2-1SO per Colorado.
Altra sfida che finisce con i penalty è Columbus Dallas con le due squadre che si affrontano a viso aperto con gli Stars che hanno la meglio ai rigori vincendo per 6-5SO.
Ultima partita di giornata e vittoria 2-1 per i Coyotes padroni di casa contro Nashville.

Cifra tonda per il computo dei gol segnati, sono 60 e la partita che ha deliziato più il pubblico con molte reti è TORONTO-BOSTON nella quale la rete è stata gonfiata per 13 volte.
Analizzando gli special team si scopre che le marcature che sono state realizzate in PP sono 17, e la squadra che meglio si è espressa in superiorità numerica sono i BRUINS (4-6) in inferiorità nessuna rete e la difesa che riesce a contenere meglio gli avversari è quella sei LIGHTNING; negli ingaggi sono i CANADIENS ad avere una marcia in più delle altre franchigie 59% 38-64.

Una nottata ricca di gol, in cui c’è subito da segnalare la prima tripletta della carriera per David Krejci (Boston) a cui si unisce con un altro hat trick ERIKSSON (Dallas), ci sono poi doppiette per KESSEL (Boston), KOZLOV (Washington), MALKIN (Pittsburgh), DATSYUK (Detroit), NASH (Columbus) e TURRIS (Phoenix).
Tra i giocatori che servono assist ai compagni ricordiamo i due migliori, SAVARD (Boston) e RICHARDS (Dallas) che forniscono 3 passaggi vincenti; nel plus minus per trovare i migliori si va a Detroit dove DATSYUK-KRONWALL chiudono il loro match a +4.
Capitolo penalità, il peggiore di serata è BOLL (Columbus) che si fa buttare fuori dai direttori di gara due volte per un totale di 15 minuti.

Ci spostiamo adesso nelle gabbie per commentare le prestazioni dei goalie: sono tre i migliori portieri di serata, si tratta di CONKLIN 24-24 (Detroit) con lo shutout che favorisce la riuscita del cappotto dei Red Wings ai danni degli Sharks. Poi altri due portieri si comportano egregiamente: RAYCROFT 37-38 (Colorado) che dimostra di meritare più fiducia e SMITH 34-35 (Tampa Bay ) che ormai non è più un sorpresa.

Il 60° Minuto 19/12/2008

di Filippo A.

I Numeri

Dopo la convincente vittoria contro i Sabres i DEVILS questa volta nell’arena casalinga si esaltano spazzando via i Senators con un 5-1.
Ottima prestazione tra le mura amiche dei SABRES che sfruttando la grande prova di Miller lasciano a secco l’attacco dei Kings trionfando per 5-0; per la squadra di Los Angeles è la terza sconfitta consecutiva.
Dopo un periodo nero per MINNESOTA c’è un po’ di luce, contro gli Islanders anch’essi reduci da una striscia di sconfitte (7 consecutive), e tra le due squadre in crisi escono con i due punti gli Wild che vincono per 4-1.
CHICAGO sogna… con questa è la sesta vittoria consecutiva dei Blackhawks che proseguono la loro marcia sconfiggendo 3-2 all’Ot Calgary.
Gli Oilers ospitano i DUCKS e vengono sconfitti dagli stessi per 3-2SO, gli attacchi di Edmonton impattano contro le parate di Hiller.

La notte di sfide sul ghiaccio ha offerto spettacolo come al solito, sono 12 i gol totali segnati e la sfida più esaltante in fatto di reti è stata OTTAWA-NEW JERSEY nella quale sono stati segnati 6 marcature.
Di tutte le reti segnate sono 8 e i DEVILS sono la squadra che meglio agisce in questo special team (3-4), con l’uomo in meno invece sono 2 le marcature a referto e la difesa più efficacie con l’uomo in meno è quella dei Ducks (9-10); ottime percentuali degli Oilers 62% 42-68 che però non servono a battere i paperi.

Prima delle statistiche individuali vediamo quali squadre si sono comportate meglio in questo periodo (13-19 Dicembre).
Le tre squadre che passano questo periodo da assolute protagoniste sono CHICAGO, NY RANGERS e WASHINGTON per loro 3 vittorie in altrettanti match.
Settimana oscura invece per gli ISLANDERS che non riescono ad interrompere la striscia di sconfitte e anche per ST LOUIS le non vanno bene, entrambe le franchigie chiudono con 3 sconfitte 7 giorni da dimenticare.

Guardando le prestazioni dei singoli ci si accorge che l’unica doppietta di giornata porta la firma di ELIAS (New Jersey), e sempre restando in casa Devils troviamo anche l’assist man di serata, tale ZACH PARISE che guarda tutti dall’alto dei suoi 4 servizi vincenti; nel plus minus nessun giocatore emerge prepotentemente sugli altri ed allora ci troviamo diversi giocatori con un +2 finale ROY-STAFFORD-NUMMINEN-BUTLER (Buffalo), ZIDLICKY-VEILLEUX-SKOULA-SCHULTZ (Minnesota), CONROY-AUCOIN (Calgary).
Tra i puniti, in una serata tranquilla per i direttori di gara il “peggiore” è MOREAU (Edmonton) che si becca se minuti di penalità.

Stiamo arrivando alla fine anche in questa puntata del 60° Minuto ma prima come di consueto, il capitolo riguardante le prestazioni dei goalie.
Due portieri dominano la serata uno è MILLER 40-40 (Buffalo) che non concede nulla agli avversari che restano con un palmo di naso e possono solo applaudire la prestazione del n°30 dei Sabres. Non meno esaltante la prova dello svizzero HILLER 51-53 (Anaheim) che si dimostra vero e proprio muro contro gli attacchi di Edmonton risultando poi decisivi nei rigori che consegnano la vittoria ai paperi.



Profilo FacebookProfilo TwitterProfilo YouTubeCanale Telegram

Ultime notizie
error: Content is protected !!