Il 60° Minuto 11/12/2008

I Numeri

Dopo due periodi giocati ottimamente, in trasferta sul ghiaccio dei FLYERS (parziale di 5-1 alla fine del secondo tempo), gli Hurricanes tirano i remi in barca permettendo così a Philadelphia nella frazione finale del match di trovare un insperato pareggio. Nell’Ot il risultato non si sblocca, rigori dunque dove i padroni di casa conquistano i due punti assieme alla terza vittoria consecutiva 5-6SO il finale.
Tra COLUMBUS e Nashville la differenza la fanno i rigori dopo una partita equilibrata conclusa 1-1 nei tempi regolamentari; peccano di precisione i Predators e devono così accontentarsi di un punto 2-1SO Columbus.
LIGHTNING trascinati da ST Louis e Lecavalier, le due stelle guidano i compagni alla vittoria sul ghiaccio canadese dei Canadiens, oltre ai già citati attaccanti il successo è anche merito di KOLZIG. Il risultato finale vede la vittoria di Tampa Bay per 3-1 che interrompe così la serie di quattro stop di fila.

C’è poco da dire della sfida tra PENGUINS e NY Islanders, a parte commentare il roboante risultato che la franchigia di Pittsburgh infligge ai cugini dei Rangers un 9-2 senza tante storie allungando così la striscia di sconfitte degli Islanders che si attesta così a 5.
FLORIDA fa la sorpresa agli Oilers, e li va a battere a domicilio, sfruttando anche la grande serata di ANDERSON che para tutto e anche di più, dall’altra sponda invece fatale è risultato il gol subito da ROLOSON nel secondo periodo (la seconda rete è segnata in EN). Il risultato finale è di 2-0 per i Panthers.
PHOENIX in casa ospita gli Wild riuscendo a batterli per 3-1, sfruttando un uno-due alla fine del secondo periodo che ha tagliato le gambe ai giocatori di Minnesota.
I Blues vanno nella calda LOS ANGELES, ma l’aria della California gli fa male escono infatti con un 6-2 dallo Staples Center con i Kings che hanno sempre avuto il controllo sul match.
Nell’ultimo incontro di giornata SHARKS che sbancano l’Honda Center con un 2-0 favorito dalla splendida prova di NABOKOV.

Nella notte di giovedì 11 Dicembre, nelle 8 partite in programma sono 43 i gol a referto, e la partita che ha contribuito di più in termini di reti è la sfida tra NY ISLANDERS-PITTSBURGH con 9 gol segnati.
Guardiamo adesso quanti dei gol totali sono stati segnati in PP o PK: iniziamo dalle superiorità numeriche finalizzate che sono state 13 con LOS ANGELES (3-6) e FLORIDA (1-1) che giocano ottimamente con l’uomo in più sul ghiaccio, invece SAN JOSE-MINNESOTA-PHOENIX hanno le migliori difese (5-5); Nei face off si mettono in luce i giocatori dei PREDATORS 63% 34-54.

Vediamo adesso tra i giocatori quali si sono fatti valere: tra i marcatori sono quattro le triplette HARTNELL (Philadelphia), DUPUIS-SYKORA (Pittsburgh) e BROWN (Los Angeles), mentre si devono accontentare di una doppietta STAAL (Carolina), ST. LOUIS (Tampa Bay) e KOPITAR (Los Angeles).
Tra gli assist man si distinguono servendone tre ai compagni RUUTU (Carolina), CROSBY (Pittsburgh) e STOLL (Los Angeles); nella statistica del plus minus il giocatore migliore è DUPUIS (Pittsburgh) che fa segnare un +4 finale.
Tra i puniti quello che fa peggio venendo pescato tre volte dagli arbitri è ASHAM (Philadelphia) che passa bel 17 minuti in panca puniti.

Analizziamo le prestazioni dei portieri dicendo intanto che sono stati realizzati due shutout uno di ANDERSON 41-41 (Florida) e l’altro NABOKOV 31-31 (San Jose), ma assieme ai due appena citati un altro goalie merita di essere nominato, si tratta di ELLIS 35-36 (Nashville).